The Cage: “Stiamo lavorando per il recupero posticipato di alcuni concerti”

La data di La Rappresentante di Lista è slittata al 18 aprile

Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina sono La Rappresentante di Lista
Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – “Possiamo già annunciarvi che il concerto di La Rappresentante di Lista sarà recuperato sabato 18 aprile e che tutti i biglietti acquistati per il concerto di sabato 7 marzo saranno validi per la data del 18 aprile” così Toto Barbato, direttore artistico dell’Associazione Culturale The Cage. Anche il teatrino di via del Vecchio Lazzeretto ha dovuto attenersi al decreto del Governo e fino al 3 aprile nessuna nota musicale risuonerà nei suoi locali. I concerti e gli spettacoli in programma fino al 3 di aprile sono dunque annullati, ma per alcuni di questi l’Associazione sta lavorando per il recupero posticipato in nuove date, che slitteranno tra aprile e maggio.

Chi volesse il rimborso per la data di La Rappresentante di Lista dovrà rivolgersi a Vivaticket o al punto vendita dove sono stati acquistati i biglietti. “Il rimborso per le altre date che non riusciremo a recuperare (nei prossimi giorni ci saranno continui aggiornamenti) avrà le modalità di legge (per gli acquisti effettuati online rivolgersi a Vivaticket, per quelli fatti nei punti vendita, direttamente nei punti dove ci si è recati)” continua Barbato.

Per ottenere il rimborso del concerto di Irene Grandi previsto per il 14 marzo, occorre mandare un’email a info@otrlive.it oppure rivolgersi a TicketOne. ’Associazione si riserva di comunicare appena possibile, sui propri canali social, tutte le informazioni relative agli altri concerti annullati e alle date che saranno recuperate in date successive a quelle previste.

Allo stesso modo, fino al 3 di aprile, sono annullate anche tutte le serate Glitter by OrtoDance (venerdì) e My Generation – Cage Night Party (sabato). “Noi, come tutti i lavoratori di questo settore, saremo senza lavoro per un mese. Artisti, tecnici, personale di sicurezza, baristi, cassieri, promoter, fornitori, persone che oltre al disagio del contagio, dovranno affrontare anche il dramma della mancanza dello stipendio – racconta Mimmo Rosa, presidente del The Cage – Ci auguriamo che la situazione torni al più presto alla normalità, per la salute e la stabilità economica dell’intera nazione. Vi diamo appuntamento al 4 aprile (salvo aggiornamenti o variazioni successive delle suddette disposizioni nazionali)”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*