Teatro a Livorno, la nuova stagione: “Sì” di Pietro Mascagni

Nel 1937 venne diretta dallo stesso musicista all'Hotel Palazzo

sì mascagni
Pietro Mascagni

LIVORNO – Unica operetta di Pietro Mascagni, oltrettutto mai rappresentata al Teatro Goldoni, “” è il secondo appuntamento della stagione Lirica in scena venerdì 23 novembre (ore 2030) e domenica 25 novembre (ore 16). Dopo l’omaggio a Donizetti con L’Elisir d’amore, il Goldoni celebra il grande compositore labronico.

” era assente dalla nostra città addirittura dalla storica edizione diretta dallo stesso Mascagni nel giardino dell’Hotel Palazzo nel 1937. A quasi un secolo esatto dalla sua premiere (Teatro Quirino di Roma nel dicembre 1919), il pubblico rivivirà le brillanti vicende amorose dell’affascinate soubrette Sì, tra ironia e sentimentalismo, valzer e serenate, il pubblico potrà riscoprire una pagina affascinante del Mascagni meno conosciuto.

La Trama. Sì è il nomignolo della stella delle Folies-Bergère, che deve il suo curioso soprannome al fatto di non dire mai di no a nessun pretendente. Il duca di Chablis, Luciano, per ottenere una cospicua redità si deve sposare e propone a Sì un matrimonio combinato per poi, con uno stratagemma, divorziare. Nella storia entra anche Vera, innamorata di Luciano, da lui ricambiata. Cosa succederà a Sì che ne frattempo prova per la prima volta un autentico sentimento per l’uomo da lei sposato?

L’operetta in tre atti di Carlo Lombardo, al Goldoni vedrà l’Orchestra della Toscana diretta dal Maestro Valerio Galli, regia di Vivien Hweitt.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*