Serata Queer all’ex Cinema Aurora con Marta Vagante e Danso Key

Musica tecno e sonorità grunge e rock

Foto: Friend Li - ex cinema Aurora

LIVORNO – Questa sera, domenica 7 aprile, sarà dedicata alla musica tecno, grunge e rock all’ex Cinema Aurora (viale Ippolito Nievo, 28) con i colori dell’arcobaleno LGBT.

L’associazione Friend-LI, in collaborazione con l’Ex Cinema Aurora, presenta il primo episodio di Electro-Bus e in consolle arriva all’ora dell’aperitivo (ore 19) la Dj livornese Marta Vagante, nota negli ambienti techno di buona parte della penisola.

“Lava”

La serata prosegue, alle ore 22, in compagnia di Danso Key in tour in Italia per presentare al pubblico il loro secondo album “Lava” (gennaio 2019, Unrecords). Il power trio “queerforward” combina una batteria inarrestabile con le frequenze più profonde del violoncello elettrico, chitarre ubriache e una voce vellutata: il risultato è caldo ma allo stesso tempo abrasivo.

Danso Key

Sono un trio formatosi nel 2012, proveniente da tre mondi musicali differenti e di base a Berlino: Stellan Veloce al basso e al violoncello elettrico, che vive a Berlino dove lavora come compositore indipendente; Elisa Abela, alla batteria, di origini catanesi, ma che ha girato mezzo mondo per suonare sia chitarra che sax in diverse formazioni; Eli Nancy Natali, alla voce e chitarra, cresce tra Sydney, Ginevra e Roma e attiva anche come cantautrice solista dal 2006 a oggi.

Il primo album “Golpe” esce l’8 marzo del 2013 per l’etichetta siciliana Viceversa Records (Denovo, Gentless3), da allora Danso Key ha intrapreso numerosi tour in Italia, Germania, Austria e Svizzera. riscuotendo apprezzamenti dalla critica e dal pubblico, portandoli sui molti palchi italiani e non.

Il loro secondo lavoro “Lava” viene alla luce 6 anni dopo il loro album d’esordio portando quindi le esperienze personali e di gruppo raccolte dai membri del progetto Danso Key. “Lava” è la sintesi di cinque anni di incessanti attività parallele che hanno coinvolto la band, insieme e separatamente. Il risultato sono 9 canzoni incisive che raccontano gli ordinari tumulti del queer della porta affianco. Gli anni 90 sono finalmente tornati di moda e con loro anche Danso Key.

Il progetto “Queerforward” dei Danso Key rappresenta un genere musicale alquanto sperimentale, ma comunque revival, che prende e punta a una larga fetta degli anni ’90, oltre a sostegno del femminismo e delle teorie LGBT: massicce distorsioni noise si mescolano a spunti grunge più crudi e a una buona dose di ardore wave, che ricorda sia i Morphine che la classe di PJ Harvey. Il loro sound è accattivante, alle volte affascinante e in altre occasioni molto più crudo e diretto.

Ingresso riservato ai soci (tesseramento in loco 5 euro).
Info: 3383764627.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*