“Sarà per te ex-Cinema Aurora”, serata live con tanti ospiti

Un modo per sostenere l'Aurora che ha subito un furto

sarà per te aurora una serata live con tanti ospiti
Locandina della pagina Facebook Sarà per te Aurora

LIVORNO – L’Ex Cinema Aurora (viale Ippolito Nievo, 28) ospita lunedì 4 marzo una serata all’insegna della musica con grandi artisti.

Un grande evento live dal titolo “Sarà per te ex-Cinema Aurora” per rimettersi in piedi poiché anche la struttura di viale Ippolito Nievo, come il Nuovo Teatro delle Commedie, ha subito alcuni furti: “tra il 4 ed il 10 febbraio, dei simpatici ladruncoli hanno pensato bene di portarsi a casa qualche ricordo dell’Ex-Cinema Aurora, cose tipo un intero impianto per i live, parecchie bottiglie (per non dire tutte) e altre cosette qua e là – scrivono gli organizzatori sulla pagina Facebook – Per fortuna a Livorno non siamo soli ed alcuni Artisti si sono mossi immediatamente ed hanno organizzato una bellissima sorpresa: un grande evento live per aiutarci a rimetterci in piedi e poter continuare così a tenervi compagnia nelle vostre serate labroniche”.

Gli artisti

La festa con inizio alle ore 21 vedrà la partecipazione dei seguenti artisti: Adriana Hamilton, Alex Bimbi, Maestrelli, Eleonora Vecchio Band, Esperanto GipsyFolk Band, Fabrizio Brandi, Francesco Carone, Fuori Sagoma Band, Gary Baldi Bros nella versione Circus, Jean Jacques Pantuosco, Michele Crestacci, Nada Al Basha oriental dancer e il gruppo Karabà compagnia di danza orientale, Roberto Luti, Samuele Pirone, Songs of Anarchy Band, Teresa Rotondo, Vandėl Supersønica, Lo Zerbo.
Presenterà la serata Andrea Corvaglia. Live Painting con candele Martina Volandri.

Ingresso e prenotazioni

L’ingresso sarà a offerta minima 5 euro (costo della tessera essendo circolo privato). Chi vorrà potrà cenare prima, durante e dopo lo spettacolo (menù a prezzo fisso): in questa particolare occasione è richiesta la prenotazione almeno un giorno prima, inviando un messaggio (WhatsApp o di testo) al numero 3383764627 oppure un messaggio in privato alla pagina Facebook.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*