La musica da camera protagonista di “Pietrasanta in Concerto”

Si esibiranno Nigel Kennedy, Lera Auerbach, Pavel Vernikov e Boris Berezovsky

pietrasanta in concerto
Michael Guttman
Share

PIETRASANTA – Inaugurazione in grande stile per il Festival internazionale di musica da camera Pietrasanta in Concerto.

Michael Guttman, istrionico direttore artistico e mattatore della rassegna internazionale di musica, ha voluto convocare per il concerto inaugurale del Festival previsto per domani sera venerdì 20 luglio ore 21.30 al  Chiostro di Sant’Agostino  il grande violinista russo Vadim Repin, vera e propria leggenda vivente del violino.

Passione ardente con tecnica impeccabile, la poesia e la sensibilità sono le peculiarità di Vadim Repin, nato in Siberia nel 1971, che ha iniziato a suonare il violino all’età di cinque anni  e a soli undici ha vinto la medaglia d’oro in tutte le categorie di età del Concorso Wienawski e ha debuttato a Mosca e San Pietroburgo.

Vadim Repin che suona il preziosissimo  violino “Bonjour” del 1743  di Guarneri del Gesù, è stato il più giovane vincitore del concorso di violino più esigente del mondo, il Concours Reine Elisabeth di Bruxelles e da allora ha suonato con le più importanti orchestre,  dai Berliner Philharmoniker alla New York Philharmonic, dalla Royal Concertgebouw  alla Scala e con i più grandi musicisti e direttori d’orchestra al mondo.  Insignito del Victoire d’Honneur, il più importante  premio musicale francese per la dedizione di una vita alla musica,  nel dicembre 2010 è diventato Chevalier de l’Ordre des Arts et Lettres.

Dopo il debutto, il festival Pietrasanta in Concerto proseguirà con  10 grandi serate di concerto sotto le stelle, fino al 29 luglio. Ad esibirsi ogni sera saranno solisti di caratura mondiale, ensemble e orchestre di fama,  tra attesi ritorni e assolute novità .   

 

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*