Livorno Music Festival omaggia Nino Rota tra colonne sonore e musica da camera

Da "Il Gattopardo" a "Il Padrino" fino a "Viva la pappa col pomodoro"

nino rota al livorno music festival
Gli artisti che suoneranno stasera

LIVORNO – Il secondo appuntamento con Livorno Music Festival è un omaggio a una delle figure più significative della musica del ’900 italiano nel quarantennale della sua scomparsa: Nino Rota.

Questa sera alle ore 21 il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo (via Roma, 234) ospita un concerto che spazierà che ripercorre i brani del grande compositore italiano, dalla musica da camera alle colonne sonore di grandi film come “Il Gattopardo“, “Il Padrino” e “Romeo e Giulietta” con un’incursione nel mondo della televisione con le musiche per lo sceneggiato “Il giornalino di Gian Burrasca” con la canzone “Viva la pappa col pomodoro“, cantata in origine da Rita Pavone su testo di Lina Wertmüller.

Sette sono gli artisti che prenderanno parte a questo concerto: Alda Caiello (voce) è una delle maggiori interpreti nel panorama europeo per versatilità, raffinatezza e capacità espressive; Giovanni Riccucci, già primo clarinetto dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino; Anna Serova (viola) figura unica nel panorama internazionale; Paolo Carlini primo fagotto dell’Orchestra della Toscana; Ilio Barontini, noto concertista e docente per molti anni al Conservatorio di Livorno; Caterina Barontini e Angela Panieri giovani pianiste livornesi. Ad affiancarli, sei giovani talenti selezionati dal Livorno Music Festival: Lucrezia Liberati, pianoforte, Kateryna Bannyk, violoncello, Désirée Del Santo, flauto, Jessica Spinelli, oboe, Duccio Raspini, clarinetto e Francesco Salvador, corno.

Il Programma

Da Romeo e Giulietta per voce e pianoforte arr. I. Barontini;
Petite offrande musicale per quintetto di fiati;
Sonata in re maggiore per clarinetto e pianoforte;
Intermezzo per viola e pianoforte;
Trio per clarinetto, violoncello e pianoforte;
Il Gattopardo per clarinetto, violoncello e pianoforte arr. P. Troncon;
Da 8 ½ per pianoforte solo arr. I. Barontini;
Da Amarcord per pianoforte solo arr. I. Barontini;
Dal Padrino per voce e pianoforte arr. I. Barontini;
Viva la pappa col pomodoro per voce e pianoforte arr. I. Barontini;

Biglietti

Intero 12 euro; € 10 ridotto: over 65, soci ordinari AML, dipendenti Piaggio, associazioni Dogana e Nuovo Spazio Teatro; € 8 ridotto: under 25 e soci benemeriti AML, docenti e studenti ISSM P. Mascagni; € 3 ridotto: under 12.
Ingresso gratuito: bambini sotto 5 anni, artisti e studenti del LMF. La biglietteria apre 30 minuti prima dell’inizio nel luogo dell’evento.
Per il concerto è gradita ma non obbligatoria la prenotazione.
Il costo del biglietto per il Concerto (€ 12 – 10 – 8 – 3) include la possibilità di visitare gratuitamente le sale del Museo dalle ore 20:00.

Info e prenotazioni

Tel. 3393422139
promozionelivornomusicfestival@gmail.com

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*