Lo “Stradivari a Livorno” al Festival Sanctae Juliae

Il concerto si terrà domenica 13 maggio alle ore 21

LIVORNO – Sotto la direzione artistica di Marta Lotti, il Festival “Sanctae Juliae” propone domenica 13 maggio alle ore 21 il concerto “Stradivari a Livorno”, nella Chiesa di San Ferdinando. Il violinista Brad Repp, di ritorno da una tournée in America, suonerà il violino STRADIVARI “EX-BAZZINI” 1715, eccezionalmente a Livorno per l’occasione.

Per le sue qualità sonore, il timbro pieno e potente, è stato il violino preferito da Antonio Bazzini, grande violinista dell’ottocento, ammirato dallo stesso Paganini e da Schumann, compositore, professore e direttore del Conservatorio di Milano, dove ebbe tra gli allievi anche Mascagni, Puccini e Catalani. Lo strumento, uno dei migliori esempi del periodo d’oro di Stradivari, rientra nella categoria degli “Stradivari di grande voce” del 1715, come il Cremonese, il Tiziano, l’Imperatore, l’Alard.

Il programma presenta opere di J. S. Bach, C. Franck, compositori che hanno lavorato tutta la vita come Maestri di Cappella, didatti, organisti legati alla liturgia e alle varie Chiese presso cui sono stati attivi. La sonata in La maggiore di Franck, del 1886 è dedicata, e regalata, al violinista Eugène Ysaÿe per la celebrazione delle sue nozze. Al pianoforte il M° E. Lippi. Aggiornamenti real-time sul sito web e sulla pagina Facebook del Festival.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*