Fine settimana di concerti a Livorno: da Čajkovskij all’hard rock degli AC/DI

Al The Cage arriva anche Marco Cocci

Paolo Bortolameolli dirigerà il concerto al Goldoni. Foto: Josefina Perez

LIVORNO – È uno dei concerti pianistici più amati e popolari al mondo: eseguito per la prima volta a Boston nel 1875 conobbe un successo immediato e travolgente, mai venuto meno. Si tratta del “Concerto per pianoforte e orchestra n. 1, op. 23” di Pëtr Ilič Čajkovskij (l’autore di balletti celeberrimi come Il lago dei cigni, Lo schiaccianoci e partiture come la Sinfonia n.6 “Patetica”) che oggi, venerdì 20 dicembre, alle ore 21 aprirà la stagione musicale al Teatro Goldoni nell’interpretazione del direttore cileno Paolo Bortolameolli sul podio dell’Orchestra della Toscana.

Dmitry Masleev (c) Alikhan Photography

Il Maestro Bortolameolli incontrerà per questo concerto il giovane pianista siberiano Dmitry Masleev, che quattro anni fa ha trionfato al “Čajkovskij” di Mosca, il concorso più prestigioso del globo, ed oggi è di casa nelle stagioni francesi e tedesche.

Eseguiranno un’opera potente, ricchissima di energia, di sonorità travolgenti e colori smaglianti, come il “Concerto n.1” dove l’orchestra è protagonista al pari dello strumento solista. Nella seconda parte della serata invece la “Sinfonia n. 7 in re minore, op. 70” del compositore Antonín Dvořák, composta nel 1885, e considerata la sua opera più romantica.

Biglietti per il concerto al botteghino del Goldoni, aperto il martedì e giovedì dalle 10 alle 13 ed il mercoledì, venerdì e sabato dalle 16.30 alle 19.30. Prezzi: intero € 15, giovani under 25 € 5; formula famiglia: 2 adulti + figli, ogni figlio € 1,00.

Concerto della Corale Mascagni

Ancora musica, oggi alle ore 18, nella Sala Affreschi della Villa del Presidente (via Roma 116) la Corale Mascagni e i suoi solisti si esibiranno nel concerto Oratorio di Natale, oratorio sacro per soli, coro e orchestra, su musiche di Giorgio Maroni, che accompagnerà al pianoforte, e la direzione di Patrizia Freschi. Il concerto è organizzato grazie alla preziosa collaborazione del Circolo Musicale G. Masini.
È gradita la prenotazione.

Posto unico € 10, ridotto € 7 (under 25 anni, over 65 anni, soci Amici del Musmed). Per Informazioni e prenotazioni: Segreteria del Museo tel. 0586266711 e 0586266734, musmed@provincia.livorno.it.

A tutto hard rock con la tribute band degli AC/DC

Gli AC/DI

Per chi non è appassionato di musica classica, stasera al The Cage arriva la tribute band degli AC/DC. Il gruppo degli AC/DI (leggi: “acidi”) è una tribute band sicuramente non comune. Attivi dal novembre 2010, il motore che muove questa “macchina” è la forte passione di tutti i componenti per i brani del leggendario gruppo australiano, che vengono riproposti e trattati come meritano: icone mondiali dell’hard rock. Il progetto ha collezionato apprezzamenti e consensi in lungo e in largo per l’impressionante somiglianza vocale con il cantante Brian Johnson e per l’impatto sonoro e scenografico degno del sound originale degli AC/DC, che ha “promosso” il gruppo come miglior AC/DC Tribute in Italia.

Le porte del Teatrino si apriranno alle 22, con l’ingresso libero come regalo di Natale dell’associazione The Cage. A seguire, sempre free, tocca a OrtoDance e alla sensazione Glitter Night: il venerdì sera è il regno di Matteino DJ.

Marco Cocci

Marco Cocci

Domani invece, dopo l’esperienza con i Malfunk, Marco Cocci torna con un nuovo progetto musicale: “Steps” è l’album d’esordio solista e rappresenta un inno alla vita. L’artista arriva all’uscita di questo album (16 maggio 2019) dopo quattro dischi da frontman dei Malfunk e l’esperienza Rezophonic (progetto musicale benefico per la realizzazione di un acquedotto tra Kenya e Tanzania) con cui arriva a Sanremo nel 2008 con il brano “Basta”; festival a cui partecipa anche nel 2010 con il brano “La cometa di Halley” cantato in duetto con Irene Grandi. Anche attore, ha esordito nel film “Ovosodo” di Paolo Virzì per poi proseguite in “L’ultimo bacio” (Gabriele Muccino, 2000), “Amatemi” (Renato De Maria, 2005) e “Baciami Ancora” (Gabriele Muccino, 2010). In televisione ha condotto nel 2004 una stagione di Brand: New (MTV) e nel 2008 Pirati su RAI 2, oltre ad aver recitato nella fiction “Medicina Generale 2” con Nicole Grimaudo e Andrea Di Stefano.

Porte aperte quindi dalle 22: l’ingresso è libero, per festeggiare a colpi di musica senza pensieri. Dopo il concerto tocca come sempre a My Generation – Cage Night Party.
Attivo il taxi a chiamata al numero 0586883377.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*