Enrico Nigiotti incanta piazza del Luogo Pio affollatissima

Il cantante livornese ha omaggiato Pino Daniele e Piero Ciampi

enrico nigiotti incanta il pubblico di Effetto Venezia
Enrico Nigiotti ieri sera a Effetto Venezia
  • di Gianluca Donati

LIVORNO – Sarà stato che era sabato sera, sarà stato che sul palco c’era un livornese purosangue molto amato dai suoi concittadini, fatto sta che ieri al concerto di Enrico Nigiotti il pubblico era davvero numeroso. Piazza del Luogo Pio era stracolma oltre l’impensabile, moltissimi i giovani, e c’è chi per prendere un posto in prima fila è arrivato a Effetto Venezia sin dal mattino. Ieri sera ad assistere al concerto c’era davvero un pubblico da stadio che si è entusiasmato per tutto il concerto acclamando e cantando a squarciagola le canzoni di Nigiotti.

Omaggio a due miti della musica

enrico nigiotti incanta il pubblico di Effetto VeneziaIl cantante ha regalato ai livornesi i brani tratti dall’edizione speciale dell’album “Cenerentola e altre storie…” e quindi anche la canzone con cui ha partecipato a Sanremo “Nonno Hollywood“, così vera e toccante, che, non appena il pubblico ha sentito le prime note, si è subito scatenato. Ha poi omaggiato Pino Daniele, proponendo il brano “Je so’ pazzo” in una travolgente versione rock, che il pubblico ha gradito, e il concittadino e suo grande mito Piero Ciampi con “Il vino“, vero capolavoro.

Il filo rosso con il pubblico

Anche ieri sera l’acustica era perfetta, impeccabile per il palco centrale di questa edizione, e altrettanto si può dire degli effetti luce che, sopratutto nei brani più rock, hanno scandito benissimo il ritmo. L’atmosfera è stata molto particolare, si avvertiva come un legame invisibile che univa l’artista al pubblico, un legame che ne ha sottolineato la livornesità.

Ultimi brani

enrico nigiotti incanta il pubblico di Effetto VeneziaTra gli spettatori, a metà concerto, è arrivato anche il sindaco Luca Salvetti. Nigiotti ha ringraziato la sua band composta da Andrea Torresani (basso/contrabbasso), Andrea Polidori (batteria), Mattia Tedesco (chitarre elettriche e acustiche) e Fabiano Pagnozzi (tastiere e piano), Livorno e il pubblico che ha risposto esplodendo in un boato.

Il finale

C’era ancora tempo per altri brani, non era ancora scoccata la mezzanotte, Cenerentola può scegliere altre canzoni da far ascoltare ai suoi livornesi e così arriva anche la ballata romantica “L’amore è“.

Si avvicina alla conclusione questa 34esima edizione di Effetto Venezia, questa sera il pubblico livornese e non, potrà ascoltare l’omaggio a Fabrizio De Andrè da parte di tre musicisti d’eccezione.

Galleria fotografica di ieri sera

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*