Antonello Venditti, 40 anni di successi e un unico obiettivo: il cuore dei giovani

Tra canzoni d'amore e socialmente impegnate

antonello venditti
Antonello Venditti
  • di Alberto Andolfi:

Antonello Venditti, all’anagrafe Antonio Venditti è uno dei cantautori italiani più famosi, celebre per i suoi testi d’amore che riescono a raggiungere il cuore di chi ama, soprattutto dei più giovani. La sua carriera musicale inizia prestissimo, a poco meno di vent’anni si esibisce al famoso Folkstudio, locale romano conosciuto anche per l’esibizione di famosi cantanti come Bob Dylan. Qui inizierà la sua carriera insieme ad altri due cantautori Francesco De Gregori e Giorgio Lo Cascio. Con De Gregori trascorrerà i primi anni della sua carriera e insieme comporranno anche celebri pezzi come “Roma Capoccia” e “Sora Rosa”.

Il successo sia personale che musicale arriva per Venditti intorno al 1975 quando arriva in cima alla hit parade sia dei 33 giri che dei 45 con il successo “Lilly”. Nel 1982 fonda una propria etichetta musicale la Heinz Music con la quale pubblica per tutti gli anni ottanta; nel 1983 si esibisce in occasione della vittoria dello scudetto della Roma al Circo Massimo con uno dei suoi testi più famosi e più a cuore alla tifoseria giallorossa: “Grazie Roma”.

Dal 1988 avviene una svolta nella scelta musicale di Venditti, i suoi testi non parlano più solamente d’amore ma sono anche socialmente impegnati. Tra i più celebri ricordiamo “Dolce Enrico” dedicato a Enrico Berlinguer (segretario PCI), “Eroi Minori” dedicato alla scorta di Giovanni Falcone, “Su questa nave chiamata musica” dedicato a Fabrizio De Andrè, “Ruba” dedicato a Mia Martini e “Tradimento e Perdono” dedicato a Marco Pantani, Luigi Tenco e Agostino Di Bartolomei (capitano A.S Roma suicida).

Le canzoni di Antonello Venditti sono sicuramente particolari, a volte forse diremmo banali ma sempre con un grande significato al loro interno. Venditti non ci parla solo di un amore superficiale, giovanile o come dire “liceale”, Venditti ci parla anche di un amore profondo, serio e sentito, ci racconta storie di uomini e donne del vicino o lontano passato che nel bene o nel male hanno lasciato il segno.

Tra i testi più famosi non ancora citati non possiamo non menzionare anche: “Ricordati di me” (1988), “Dalla Pelle al Cuore” (2007), “Amici Mai” (1991), “Unica” (2007) e la celebre e, questa volta sì, “liceale”, “Notte prima degli esami” (1992). Venditti è cantautore per tutti, da i più giovani ai meno giovani, a condizione che sappiano apprezzare una bella canzone d’amore immedesimandosi in essa.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*