Al Goldoni Cavalleria Rusticana e Suor Angelica. Lenzi: “Dopo Modì penseremo a Mascagni”

Una lettura avvincente, una chiesa barocca e un cast quasi tutto femminile

Il cast delle due opere

LIVORNO – La stagione del Teatro Goldoni apre con Mascagni con una delle opere più acclamate,  rappresentative e rappresentate nel mondo, stiamo parlando di Cavalleria Rusticana che, sarà affiancata dall’opera di Giacomo Puccini Suor Angelica.

Due le date che daranno il via al cartellone lirico e, in generale, a quello teatrale del Goldoni: sabato 19 ottobre alle ore 20.30 e domenica 20 ottobre alle ore 16.

Festival Mascagnano

sì mascagni
Pietro Mascagni

A distanza di quattro anni, dunque, Cavalleria Rusticana torna a Livorno e l’assessore alla cultura Simone Lenzi, nel corso della conferenza stampa di presentazione di questa mattina, coglie l’occasione per parlare di un Festival dedicato alla figura di Mascagni: “In questo momento siamo dietro alla mostra di Modigliani, uno dei due punti su cui la nostra città può far forza per riallaccire un collegamento con il mondo, l’altro punto è Pietro Mascagni e, appena concluso l'”affare Modigliani” metteremo mano all'”affare Mascagni” per fare un vero Festival Mascagnano che potrebbe essere dedicato non solo al compositore livornese ma a tutta la musica italiana di quell’epoca”.

Un unico tema

Sul palco del Goldoni quindi verranno rappresentate due opere che vedranno protagonisti gli artisti del Mascagni Opera Studio (MOS). Non è la prima volta che Suor Angelica viene accostata a Cavalleria rusticana, al Goldoni accadde già nel 1972. Due titoli che, nonostate abbiano climi espressivi diversi: un’autentica tragedia mediterranea l’opera di Mascagni, una rappresentazione dal forte respiro sacro quella di Puccini, sono accomunte dal legame con la tematica religiosa. “L’idea centrale – ha detto Francesco Bondi, scenografo – è di far pesare l’oppressione della Chiesa sui personaggi”.

Struttura delle opere

Il regista Aliverta

Come saranno strutturate le due opere? Sarà una lettura nuova e avvincente, anche se rispettosa del dettato musicale e drammaturgico dei due capolavori che avranno un’unica ambientazione: una grande chiesa barocca siciliana. Quattro cast diversi formati per l’80% da donne, per la regia dal giovane piemontese Gianmaria Aliverta; orchestra affidata alla direzione di Daniele Agiman, costumi di Sara Marcucci, light designer Elisabetta Campanelli, assistente alla regia Silvia Giordano.

“A Livorno si fanno cose straordinarie – ha detto Agiman – come prima cosa si rimette al centro il verismo come momento fondamentale della narrazione italiana, come seconda cosa il MOS permette di scoprire tanti talenti che poi ottengono grandi successi in tutto il mondo”.

Le trame

Cavalleria Rusticana è una grande tragedia che vede protagonisti Turiddu e Alfio che si contendono Lola. L’amore per la giovane li porterà a sfidarsi in un duello all’ultimo sangue.

Suor Angelica è ambientata in un monastero di clausura del ‘600. Angelica ha scelto di abbracciare la vita monastica per un peccato d’amore.

Il cast

Si partirà con Suor Angelica per proseguire con Cavalleria Rusticana:

Suor Angelica: Valentina Boi/Elena Memoli
Zia Principessa: Anastasia Bodlyreva/Lucrezia Verturiello
Badessa: Antonella Di Giacinto
Suora Zelatrice: Elena Caccamo
Maestra delle novizie: Eva Maria Ruggieri
Suor Genovieffa: Giulia De Blasis
Suor Osmina: Veronica Niccolini
Suor Dolcina: Laura Esposito
Suor infermiera: Veronica Senserini
Prima novizia: Valentina Saccone
Seconda novizia: Laura Scapecchi
Prima cercatrice: Isabel Lombana Marino
Seconda cercatrice: Sofya Yuneeva
Prima conversa: Sabirna Sanza
Seconda conversa: Galina Ovchinnikova

Donata D’Annunzio è Santuzza

Cavalleria Rusticana:
Santuzza: Donata D’Annunzio Lombardi/Marika Franchino
Turiddu: Aquiles Machado/Rosolino Claudio Cardile
Alfio: Sergio Bologna/Matteo Jin
Mamma Lucia: Anastasia Bodlyreva/Lucrezia Venturiello
Lola: Valentina Boi/Elena Memoli
Coro: Ars Lyrica. Maestro del coro: Chiara Mariani. Coro voci bianche della Fondazione Goldoni: diretto dal Maestro laura Brioli.

Questo spettacolo vede la collaborazione del Rotary Club Livorno e dell’Associazione Amici del Teatro Goldoni.

Gli eventi collaterali

Lunedì 14 ottobre alle ore 17 la Goldonetta ospiterà la Guida all’Ascolto con il Maestro Daniele Salvini. Attraverso ascolti tratti da incisioni celebri, notizie sui compositori, sarà possibile approfondire le due opere. L’ingresso è libero.

Martedì 22 ottobre invece alle ore 10 si svolgerà “Cavalleria Rusticana: fiaba dark” uno spettacolo concepito per avvicinare i bambini alla musica lirica. Lo spettacolo prevede un percorso propedeutico che si compone di un’introduzione con l’esperto musicale Daniele Salvini, con la docente del coro di voci bianche Laura Brioli. Il percorso proposte è gratuito mentre la visione dello spettacolo prevede un biglietto di 7 euro per i bambini e un euro per i docenti.

Informazioni e biglietti

Biglietteria: dal 17 settembre al 30 novembre sarà aperta dal martedì al sabato in orario 16.30/19.30. Dal 3 dicembre a fine stagione sarà aperta il martedì e giovedì in orario 10/13 e il mercoledì, venerdì e sabato in orario 16.30/19.30.
Nei giorni di rappresentazione sarà aperta a partire da 2 ore prima dell’orario di spettacolo.

Telefono: 0586204290.

Consulta i prezzi di biglietti e abbonamenti.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*