Musica e performance con le Gabbrigiane al Mercato Centrale

Rivivranno le storiche contadine del Gabbro

mercato centrale
Le Gabbrigiane al Mercato

LIVORNO – Si chiamavano Gabbrigiane, le contadine provenienti dal Gabbro, che ogni mattina, a piedi, si recavano al Mercato delle Vettovaglie di Livorno per vendere i prodotti delle loro terre: polli, conigli, uova, erbe aromatiche. Arrivavano all’alba, numerose, e la loro presenza è stata importante per lo sviluppo del Mercato stesso tanto da dare il nome ad una sala del Mercato, detta appunto delle Gabbrigiane, e ad essere raffigurate nelle bellissime statue del salone principale.

Oggi, sabato 14 aprile, alle ore 17.30, le Gabbrigiane torneranno ad animare il Mercato con un evento a cui parteciperanno personaggi locali intenti a rievocare scene di vita contadina passata, ricordi e testimonianze. Non mancherà la rievocazione degli antichi mestieri, come quello di fabbro ferraio o all’utilizzo delle erbe spontanee nella cucina e nella medicina popolare; così come una testimonianza dell’arte macchiaiola che nelle Gabbrigiane appunto, con le loro grandi ceste e le pezzole colorate, trovò motivo di ispirazione.

L’evento sarà a ingresso gratuito ed è organizzato dal Comitato Salvaguardia e Sviluppo di Territorio e Occupazione (CSSTO) ONLUS per il Parco Culturale di Camaiano in collaborazione con il Comune di Livorno – Direzione del Mercato delle Vettovaglie. L’appuntamento offrirà l’occasione per conoscere anche il Parco Culturale di Camaiano, con l’ausilio di audiovisivi saranno illustrate da parte di esperti del settore le caratteristiche e le emergenze del Parco stesso: storia, archeologia, tradizioni, geologia, botanica. Scopo del progetto: valorizzare e promuovere il territorio delle tre frazioni collinari del Comune di Rosignano Marittimo: Gabbro, Castelnuovo della Misericordia e Nibbiaia. Si tratta di un territorio poco conosciuto ma unico e di estremo valore nell’ambito dei Monti Livornesi, che racchiude singolarità ed emergenze di tutto rilievo che farebbero invidia ad ambiti ben più famosi del nostro.

Dopo lo spettacolo sarà possibile prendere un aperitivo e cenare presso alcune delle  strutture del Mercato che rimarranno aperte per l’occasione.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*