Mostra Modigliani, bilancio positivo. In autunno un’esposizione con un artista “di richiamo”

Superate le previsioni e un incremento delle strutture alberghiere

Share
  • di Valeria Cappelletti

LIVORNO – Supera tutte le aspettative il bilancio a chiusura della mostra “Modigliani e l’avventura di Montparnsse” con 110mila 200 visitatori in tre mesi e dieci giorni e una media giornaliera di 1.057 visitatori; un incasso per i biglietti di 1 milione 250mila 96 euro.

La mostra ha battuto anche l’esposizione a Palazzo Blu dedicata all’artista livornese che vide la presenza di 109 mila visitatori in 4 mesi e 12 giorni con una media giornaliera di 805 persone.

“A Livorno è accaduto qualcosa di straordinario – ha detto il sindaco Salvetti – che ci ha proiettato al top del panorama culturale italiano”.

“È stato un gran lavoro di tutti – ha detto l’assessore alla cultura Simone Lenzi – non è stato facile, si diceva che la città non era pronta ma io sostengo che i livornesi in queste situazioni di emergenza sono i migliori e i risultati della mostra lo hanno ampiamente dimostrato. Il successo è legato prima di tutto al fatto che questa città ha fatto pace con Modigliani e quindi anche con se stessa e questo è il primo passo per fare qualcosa nella vita e scoprire le proprie potenzialità“.

E in autunno l’Amministrazione punta a un’altra mostra con un artista altrettanto importante, “di richiamo” come ha detto Salvetti, ma prima c’è il Premio Modigliani e due mostre più piccole.

I costi della mostra

I visitatori sono stati 110.200, un numero che raddoppia le aspettative iniziali dell’Amministrazione che si fermavano a 60mila. La mostra è costata 1 milione 255 mila euro per l’affitto e circa 280 mila euro per il lavoro dei ragazzi dentro la struttura.

L’incasso dei biglietti è stato di 1 milione 250 mila 96 euro, quello delle visite guidate di 28 mila 275 euro, delle audioguide 34 mila 332 euro, al bookshop di 60 mila euro per quanto riguarda la quota che spetta al Comune e da sponsor di 360 mila 540 euro, per un totale complessivo di 1 milione 734 mila 243 euro che copre ampiamente il costo dell’affitto della mostra e di chi vi ha lavorato.

I biglietti strappati sono stati 109 mila 840 con una media di 1.057 biglietti al giorno.

“I numeri sono aumentati – ha detto Salvetti – quando un consigliere comunale si è recato alla mostra per fare la “Iena” in un orario settimanale serale con il solo fine di screditare l’evento, nei giorni successivi la presenza dei livornesi è cresciuta in maniera esponenziale, è come se gli avessero voluto dire: stiamo facendo una cosa bella, pensa positivo”.

Vip

34 gli ospiti speciali che hanno visitato la mostra: il presidente Sergio Mattarella, il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli, i cantanti Vinicio Capossela, Enrico Nigiotti e Zucchero, gli attori Marco Paolini, Kim Rossi Stuart, Amanda Sandrelli, Dario Ballantini, Emanuele Barresi, Giuseppe Pambieri, Michele Crestacci, Claudio Marmugi, l’attore hollywoodiano Dwier Bronw e Serra Yilmaz, l’attrice turca spesso presente nei film di Ferzan Özpetek, Paolo Ruffini e la Compagnia Mayor Von Frinzius, le giornaliste Concita De Gregorio ed Eva Giovannini, i giornalisti Andrea Scanzi e Stefano Bartezzaghi, Vittorio Sgarbi, la schermitrice Irene Vecchi, Aldo Montano con la moglie Olga, Massimiliano Allegri, i calciatori Igor Protti e Leonardo Pavoletti, i registi Francesco Bruni e Paolo Virzì con Micaela Ramazzotti, Mario Cardinali del Vernacoliere, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, la vicepresidente della Regione Monica Barni, lo scrittore Francesco Recami e il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani.

Stampa

Una copertura della stampa di ben 495 articoli tra quotidiani e riviste cartacee, 160 articoli su siti web, 8 lanci dell’agenzia Ansa, 8 servizi radiofonici su emittenti a diffusione nazionale, 25 servizi televisivi su tv nazionali (senza contare emittenti locali come Granducato, Telecentro e 50 Canale), 15 servizi su web tv. “Se noi avessimo pensato a un’operazione di marketing ci sarebbe costato mezzo milione di euro” ha detto il sindaco. Ne sono venuti fuori quattro volumi di rassegna stampa.

Alberghi

Nei mesi di novembre e dicembre, per i quali sono presenti i dati definitivi, c’è stato un incremento del 20% delle presenze in strutture alberghiere ed extra alberghiere, così suddiviso: gli ospiti italiani sono passati da 14.137 del 2018 a 16.664 (+ 17,88%), gli stranieri da 3.656 del 2018 a 4.667 (incremento del 27,93%) per un totale complessivo di 21.341 contro i 17.793 del 2018 (+19,94%). Con una crescita esponenziale nel mese di dicembre: gli ospiti italiani sono passati da 6.749 del 2018 a 8.297 (+22,94%) e gli stranieri da 1.408 nel 2018 a 2.303 (+63,57%).

Eventi collaterali

Sono stati 150 nell’arco di 102 giorni, con 6.098 presenze alla casa di Amedeo Modigliani, per il tour “Modigliani Mon Amour” di Galleria alla Pop sono stati 600 i partecipanti, mille i passeggeri della Campagna Livorno Sailing, il Battello Marco Polo 300 presenze, 180 presenze al Mercato Centrale per le visite guidate, 250 le presenze alle iniziative organizzate dall’associazione delle Guide Labroniche e 308 le attività della Cooperativa Itinera.

“Alla fine dunque – ha concluso Salvetti – la cultura unisce tutti” e sullo schermo presente sulla parete alle spalle del sindaco che fino a poco prima aveva mostrato i numeri del bilancio, è comparsa l’immagine del consigliere Andrea Romiti (Fratelli d’Italia) mentre scatta un selfie vicino a Vittorio Sgarbi di spalle che osserva la “Bambina in azzurro”.

Dopo Modigliani

Parte un cronoprogramma molto articolato: “Intanto un nuovo allestimento del Museo della Città che andrà rivisto poiché aveva alcune criticità, prima tra tutte la staticità, bisogna far ruotare le collezioni, cambiare l’offerta. Il prossimo appuntamento sarà il Premio Modigliani, pensiamo a una retrospettiva che racconti cosa è stato per la città in passato e quali sono stati i vincitori delle edizioni storiche e poi presentare i vincitori di quest’anno” ha detto Lenzi.

“Sono previste altre due mostre nel corso del 2020 – ha detto Salvetti – per poi arrivare nell’autunno a una più importante con un grande nome di fama internazionale. Per quanto riguarda Piazza del Luogo Pio, rimarrà il riferimento di Effetto Venezia, stiamo valutando se debba essere il luogo del grande concertone o se deve essere ridisegnata in maniera più soft. Tra l’altro vi diciamo che il titolo di Effetto Venezia 2020 sarà “Tutti i colori del mondo“.

Sempre riguardo Piazza del Luogo Pio, l’Amministrazione fa sapere che l’arco con la grande M resterà, verrà brandizzato con la scritta Museo della Città e poi una parte varierà a seconda del tema delle mostre.

Si parla anche di un evento dedicato all’artista Mario Puccini, di cui ricorre il centenario quest’anno.

Scuole

Hanno vistato la mostra 564 gruppi, per un totale di 14.100 studenti.

Aamps e Corte dei Conti

Aamps, grazie alla mostra ha potuto avere una quota di 30mila euro per i lavori attorno al Museo e ha assunto 4 addetti che per tre mesi hanno lavorato. Sulla Corte dei Conti ancora non ci è arrivata alcuna richiesta: “Noi siamo pronti con i fogli da consegnare che riguardano l’operato, da noi c’è piena trasparenza e disponibilità. Personalmente – prosegue Salvetti – questo così come il ricorso al Tar sul bilancio del Movimento 5 Stelle, sono atti che hanno un interesse politico personale e non verso la città”.

Villa Mimbelli

Ci sono stati riscontri positivi durante la mostra ma non possiamo relegare il Museo Fattori a un ruolo marginale, dobbiamo fare un lavoro anche su questa struttura, se mettiamo insieme queste due realtà allora raggiungiamo grandi risultati.

Mercatino Americano

Il parcheggio con 200 posti auto ha ottenuto un incremento del 33% nel periodo della mostra. Nel 2018-2019 hanno parcheggiato 25667 auto, nel 2019-2020 52850 auto.

La provenienza dei visitatori

Dal 7 novembre 2019 al 16 febbraio 2010, dati inviati dall’Ufficio Cultura sui biglietti venduti online.

Paesi esteri: Angola 1, Armenia 2, Austria 1, Belgio 19, Bielorussia 2, Canada 8, Francia 64, Germania 27, Giamaica 4, Giappone 1, Irlanda 5, Islanda 6, Israele 3, Jersey 2, Paesi Bassi 11, Polonia 12, Portogallo 2, Principato di Monaco 2, Regno Unito 38, Repubblica Ceca 2, Romania 3, Russia 21, San Marino 4, Slovenia 2, Spagna 15, Stati Uniti d’America 17, Svezia 2, Svizzera 27, Ucraina 3, Ungheria 2, sconosciuti 106.

Italia: Chieti 4, L’Aquila 9, Pescara 11, Teramo 16, Matera 4, Potenza 7, Catanzaro 4, Cosenza 5, Crotone 4, Reggio Calabria 5, Avellino 10, Benevento 6, Caserta 7, Napoli 42, Salerno 26, Bologna 228, Ferrara 40, Forlì – Cesena 46, Modena 66, Parma 80, Piacenza 40, Ravenna 76, Reggio Emilia 44, Rimini, 18, Pordenone 9, Trieste 9, Udine 37, Frosinone 11, Latina 34, Rieti 3, Roma 529, Viterbo 38, Genova 112, Imperia 8, La Spezia 206, Savona 26, Bergamo 33, Brescia 63, Como 31, Cremona 29, Lecco 16, Lodi 11, Mantova 22, Milano 246, Monza e Brianza 41, Pavia 23, Sondrio 6, Varese 51, Ancona 33, Ascoli Piceno 9, Fermo 17, Macerata 13, Pesaro e Urbino 20, Campobasso 5, Isernia 9, Alessandria 34, Asti 11, Biella 10 Cuneo 40, Novara 21, Torino 149, Verbano-Cusano-Ossola 6, Bari 25, Barletta-Andria-Trai 2, Brindisi 4, Foggia 5, Lecce 18, Taranto 16, Cagliari 24, Nuoro 7, Oristano 5, Sassari 7, Sud Sardegna 8, Agrigento 7, Caltanissetta 3, Catania 11, Messina 1, Palermo 4, Ragusa 6, Siracusa 8, Arezzo 396, Firenze 4068, Grosseto 508, Livorno 4883, Lucca 1143, Massa Carrara 352, Pisa 1718, Pistoia 870, Prato 477, Siena 806, Bolzano 15, Trento 21, Perugia 168, Terni 45, Belluno 5, Padova 47, Rovigo 7, Treviso 47, Venezia 31, Verona 89, Vicena62.

© Vietata la riproduzione

1 Comment

  1. ottimo risultato per livorno. Spero che il Sindaco non abbia detto :”brandizzato”.
    Vorrei sapere se chi non ha potuto vedre la mostra se potrà ascoltare il contenuto dell’audio guida anche in futuro.

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*