Una mostra dedicata agli scatti più suggestivi di McCurry

Tra le fotografie anche quella della giovane ragazza afgana

mostra mccurry
Sharbata Gula, la giovane ragazza afgana
Share

SANSEPOLCRO – Chi non ricorda la giovanissima ragazza afgana dagli occhi verdissimi ritratta dal fotoreporter statunitense Steve McCurry e che ha fatto il giro del mondo? Ebbene gli scatti del reporter sono in mostra a Sansepolcro (Arezzo) presso il Museo Civico. La mostra intitolata “Steve McCurry – Icons” sarà visitabile fino al 5 novembre e comprende oltre 100 scatti che raccontano la vasta produzione del fotografo.

mostra
Il fotografo Steve McCurry

A partire dai suoi viaggi in India e poi in Afghanistan, da dove veniva Sharbata Gula, la giovane ragazza che McCurry fotografò in un campo profughi di Peshawar in Pakistan. McCurry con le sue fotografie indaga e ci mostra uno spaccato di un mondo a noi lontano, spesso poco conosciuto. Attraverso la potenza dell’immagine racconta la sofferenza della guerra, ma anche la gioia e la voglia di rinascita di popolazioni da anni soggiogate da continui conflitti bellici.

Costo biglietti: intero 10 euro, ridotto 8 euro (per gruppi di almento 10 persone, giovani tra i 19 e i 25 anni e convenzioni), 4 euro per ragazzi tra gli 11 e i 18 anni. Gratuito per minori sotto i 10 anni, disabili, giornalisti accreditati.
Sede: Museo Civico, via Niccolò Aggiunti, 65
Orari: fino al 24 settembre dalle 10 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19; dal 25 settembre al 5 novembre dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*