“I Matti delle Giuncaie” a Effetto Venezia. Terza serata di eventi

Un ricco cartellone

I Matti delle Giuncaie
I Matti delle Giuncaie questa sera sul palco centrale
Share

LIVORNO – Terza serata di Effetto Venezia che entra nel vivo con tantissimi  eventi sparsi in tutto il quartiere. Sul palco centrale di piazza del Luogo Pio si esibiranno “I Matti delle Giuncaie” (ore 22.30) con il loro Matti Live, il cd che corona dieci anni di storia della band maremmana composta da Lapo Marliani, Francesco Ceri, Andrea Gozzi e Mirko Rossi. Ci sarà da ballare con la band regina dell’Hard Folk maremmano.

Si ricorda che qui è possibile consultare tutto su navette gratuite, autobus e parcheggi. Ecco gli altri eventi della serata (tutti gli eventi sono gratuiti fatta eccezione per quelli in cui è esplicitamente menzionato il biglietto):

PIAZZA DEL LUOGO PIO

Ore 21.30 Welcome on stage: la coppia Stefano Santomauro e Alessia Cespuglio aprono la serata dei Big intrattenendo il pubblico con battute al veleno e ospiti a sorpresa.

Ore 22.00 Quartiere Coffee, gruppo nato a Grosseto nel 2004, composto da Filippo “Rootman” Fratangeli voce Matteo “Mr.Maggio” Maggio batteria, Matteo “Bigga” Varricchio basso, Marco Vagheggini tastiere Filippo Scandroglio chitarra, Giulio Grillo tastiere. La band aprirà la serata concerti sul palco centrale.

SCALI DELLE BARCHETTE  

Ore 19 Welcome on Sofà: il comico Stefano Santomauro e Alessia Cespuglio incontrano artisti e musicisti sul divano rosso.

Ore 22 esibizioni dimostrative delle allieve del corso di Acrobatica aerea a cura di Marta Albiani in collaborazione con ASD Accademia dello Sport

PALAZZO HUIGENS  (via Borra)

Ore 21.30 Gabriele Baldocci al pianoforte con “In memoria di Roberto”, concerto dedicato al musicologo Roberto Grisley prematuramente scomparso. Programma: D. Kabalevsky: Sonata n. 3 – F.Liszt-L. van Beethoven: Sinfonia n. 5.

PIAZZA DEI DOMENICANI

Ore 22 Girodisco dj set a cura di Circle Line

MERCATO CENTRALE

Ore 21 Sync: un gruppo acustico di tre elementi che nasce nel 2017 dalla passione comune per la musica.  Formato da due chitarre, Valerio Albano e Dario Marzi, e una voce: Giacomo Cardinali. L’idea nasce dal voler dare una propria interpretazione a canzoni edite internazionali, passando per vari generi musicali in chiave acustica.

FORTEZZA VECCHIA 

GALLERIA DELLA CANNONIERA

Ore 20 – 21 – 22 Le Stanze Livornesi 2018: nona edizione di questo spettacolo, che cambia i contenuti, ma mantiene la formula di sempre. Un gruppo di attori chiusi nella cannoniera della Fortezza Vecchia, faranno rivivere per un’ora alcuni personaggi Livornesi, che hanno segnato la Storia della nostra città.
Con Emanuele Barresi, Elisa Franchi, Claudio Marmugi, Claudio Monteleone

PALCO DELLA CISTERNA

Ore 21.30 Picchi spettacolo di Alessandro Brucioni e Michele Crestacci con Michele Crestacci regia Alessandro Brucioni. La storia del grande Armando Picchi, il percorso umano e professionale dell’indimenticabile calciatore attraverso la narrazione comica e intensa di Michele Crestacci

QUADRATURA DEI PISANI
Ore 19 Incontri letterari con Lorenzo Sani che presenta il libro “Vale ancora tutto. Storie segrete della pallacanestro italiana”. Edizioni Minerva

FORTEZZA NUOVA (Falsa Braga)

Dalle 20.30 Effetto Live rassegna dedicata alle band emergenti livornesi con Redneck, Rejected e Aridopachi.

TEATRO VERTIGO (Via del Pallone, 2)

Ore 21.30 e 22.45 Festival del Vernacolo con “La Pagella“, atto unico di Gino Lena. Una famiglia tipica livornese fine anni 60. la classica “vecchia” (Massimiliano Bardocci) vive con la figlia (Barbara Pettinati) eil genero (Fulvio Puccinelli) i quali hanno una figlia già in età da marito (Lisa Pellicone) ed il più piccolo discolo. Un bel giorno il piccolo (Tiziano Pettirossi) si presenta con una pagella orribile. Biglietto: 5 euro.

LARGO STROZZI

Ore 20.30 Spazio Blues con  Banda Libera SVS “Garibaldo Benifei” e T.A.C. Analysis

SCALI FINOCCHIETTI (Sala sindacale – piano terra del palazzo comunale)

Dalle 18.30 il Tavolo delle religioni. Dibattito pubblico che prevede gli interventi di tutte le confessioni religiose presenti e ampio spazio a domande dei partecipanti. Il tema di questa sarà “Le religioni nelle culture“. Nello spazio esterno realizzazione di mandala a cura di buddisti tibetani.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*