Modigliani, ecco i tour digitali: visite e approfondimenti con un clic

Ripercorrere vita ed episodi dell’infanzia e della giovinezza dell'artista

Share

LIVORNO – Un itinerario dedicato al “giovane Modigliani” che consente a tutti di ripercorrere vita ed episodi dell’infanzia e della giovinezza del grande artista direttamente dallo smartphone, è l’idea della Camera di commercio che ha presentato alcune iniziative che vanno ad arricchire la mostra “Modigliani e l’avventura di Montparnasse”.

Nel caso dell’itinerario dedicato al “giovane Modigliani” sarà un’intelligenza artificiale a guidare il turista per le vie di Livorno, offrendo un assaggio “virtuale” delle tante visite guidate proposte a Livorno in occasione della mostra. L’itinerario è stato pubblicato e lanciato sulla pagina facebook “Maremma e Tirreno Itinerari”.

Stando comodamente a casa il fruitore può scoprire tutte le curiosità e gli approfondimenti culturali della visita, concentrata sui primi anni di vita e sulla formazione dell’artista, per progettare il proprio viaggio o semplicemente per conoscere meglio Livorno.

Per provare a seguire le orme di Modigliani insieme a Martì, il chatbot della Camera di commercio, è sufficiente aprire Facebook collegarsi alla pagina e scrivere un messaggio su messenger.

La App di Oimmei

Ma non è finita qui: la giovane start up livornese Oimmei ha infatti realizzato una app gratuita messa a disposizione liberamente che sarà inserita tra le attività collaterali dal Comune di Livorno. La app, scaricabile da Play store e Apple store e gratuitamente cliccando qui, presenta l’insieme delle tappe della “Livorno di Modigliani” dando la possibilità di scoprire e approfondire questi temi giocando. Destinata a chi sta visitando la città, trasforma l’utente in un “Modì Explorer” che da investigatore dell’arte scopre tappa per tappa i luoghi segreti da visitare.

La carte commerciali

Una curiosità importante: l’edificio della Camera di Commercio è tra le tappe grazie alla presenza, all’interno dell’archivio storico, di carte commerciali relative alla famiglia Modigliani e alla famiglia della madre di Amedeo Eugenia Garsin. L’imponente archivio che contiene la storia commerciale della città ha restituito infatti di recente le puntuali tracce delle attività economiche della famiglia Modigliani e racconta vicende che hanno fortemente influenzato la vita dell’artista. I documenti sono oggetto di studio da parte del ricercatore Filippo Lenzi che li presenterà ufficialmente a febbraio nel corso di alcune conferenze sulla famiglia Modigliani. Le carte e l’archivio sono visitabili negli orari di apertura al pubblico della Biblioteca della Camera di Commercio.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*