Mascagni Off. Musica classica e tango, l'”Aperitivo con Don Pedro” è servito

Una serata magica, il primo degli eventi collaterali del Mascagni Festival

Carina Calderon e Alfredo Astesiano. Foto: G. Fallani
Share

Pubblicato ore 11:23

  • di Gianluca Donati

LIVORNO – Bellissima serata quella di ieri 18 agosto alla Fortezza Vecchia, nello spazio della Quadratura dei Pisani; un incontro tra musica, danza e aneddoti storici con l’evento: “Aperitivo con Don Pedro“, primo degli eventi collaterali del Mascagni Festival, inserito nel “Mascangi Off”.

Scopo della serata era di ricostruire i fatti storici che raccontavano l’incontro tra due grandi musicisti nella Buenos Aires dei primi del Novecento, evidenziando il formidabile legame interculturale, musicale e sociale che esisteva, e che continua tuttora a esserci tra queste due nazioni cosi lontane geograficamente ma vicine per temperamento e personalità. I due musicisti sono il grande compositore livornese Pietro Mascagni e uno dei pionieri del tango, l’argentino Angel Villoldo. Infatti, Mascagni andò in Argentina in tournèe per la prima rappresentazione assoluta della sua opera “Isabeau” (Buenos Aires, 2 giugno 1911), dove fu acclamato come uno dei più importanti compositori e direttori d’orchestra di tutti tempi. Lì conobbe Angel Villoldo che – apprezzando il musicista labronico – volle renderli omaggio dedicandoli un tango dal titolo “Don Pedro”.

In platea tutto esaurito e sul palcoscenico aleggiava un’atmosfera magica grazie alle luci calde. Ad aprire lo spettacolo l’Intermezzo dell’”Amico Fritz” di Pietro Mascagni, per poi passare al repertorio di Villodo del quale sono stati suonati i brani: “Don Pedro”, “El choclo”, “El portenito”, “Salve Furlana”, per chiudere in bellezza con l’artista che ha maggiormente contribuito al connubio tra musica classica e tango; Astor Piazzolla col brano “Oblivion”. Al pianoforte la bravissima Lucrezia Liberati, che durante l’esecuzione dei tanghi argentini ha accompagnato l’exploit dei ballerini Carina Calderon e Alfredo Astesiano. Al termine di ogni brano, scrosciavano convinti gli applausi diretti alla pianista e ai ballerini. Musica e danza erano intramezzate dalla lettura di alcuni brani che ricostruivano alcuni passaggi storici di Mascagni e del suo incontro con Villoldo. Le voci recitanti erano di Alessandra Carlesi, Sergio Perotta e Alessia Piano. Con la partecipazione di Fulvio Venturi musicologo. Al termine dello spettacolo è stato proiettato su un pannello, sulla parte superiore del palcoscenico, alcune immagini d’epoca concernente i grandi musicisti e al loro incontro. Un lungo applauso finale del pubblico ha mostrato coronato il successo dello spettacolo.

La galleria fotografica.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*