Mascagni Festival: ultimo concerto con la Banda Musicale dell’Arma dei Carabinieri

Le celebri pagine mascagnane accanto a brani del cinema

mascagni festival Banda Musicale dell’Arma dei Carabinieri
La Banda Musicale dell’Arma dei Carabinieri
Share

Pubblicato ore 07:00 

LIVORNO – Quarto e ultimo appuntamento per il “Mascagni Festival” a Livorno ed ennesimo “sold out” per una rassegna che ha riscosso un grande successo e partecipazione di pubblico, sempre nel rispetto delle misure di sicurezza anti-Covid: domani, 19 settembre, alle ore 19 sulla Terrazza intitolata al compositore livornese, sarà la Banda Musicale dell’Arma dei Carabinieri diretta dal Colonnello Massimo Martinelli a proporre un suggestivo programma dove risuoneranno celeberrime pagine mascagnane accanto a brani e arie di assoluto appeal musicale.

Dall’intermezzo da “Cavalleria rusticana“, allo struggente Sogno dal “Guglielmo Ratcliff“, all’impressione lirica di più raro ascolto de “La città eterna“, la musica di Pietro Mascagni si unirà a quella del suo contemporaneo Giacomo Puccini con una Fantasia dalla “Turandot“; seguirà la celebre Danza delle ore da “La Gioconda“di Amilcare Ponchielli, compositore che ebbe come allievi entrambi presso il Conservatorio di Milano; per la parte lirica, in apertura, la Sinfonia dalla “Norma” di Bellini.

La versatilità e il grande affiatamento della Banda, è dimostrato anche da un ricchissimo repertorio che va dalle tradizionali marce militari, ai brani classici e a quelli moderni e contemporanei: ecco che la serata sarà caratterizzata con un omaggio a Ennio Morricone, recentemente scomparso, con l’esecuzione di alcune sue composizioni tratte dalle colonne sonore originali dei film (come “Nuovo cinema Paradiso” e ad un altro grande autore per la settima arte, anche lui Premio Oscar, Nicola Piovani con “La vita è bella”).

Non potranno mancare la Marcia d’Ordinanza dell’Arma dei Carabinieri “La Fedelissima”, l’Inno per l’Anniversario Reggimento Tuscania “T 911 – Primo Tuscania” composto dallo stesso direttore Colonnello Martinelli e l’Inno Nazionale Italiano che concluderà la serata.

Per tutti coloro che non hanno trovato i biglietti (gratuiti) per assistere al concerto, c’è la possibilità di seguirlo attraverso la diretta televisiva di Granducato TV.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*