Mascagni Festival entra nel vivo con Immersiva, La Rappresentante di Lista e Beatrice Venezi

Da stasera la facciata dell'Hotel Palazzo sarà immersa di suoni e colori

Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina (La Rappresentante di Lista) e Beatrice Venezi
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Il Mascagni Festival entra nel vivo, questa sera e fino al 5 settembre a partire dalle ore 21, Immersiva, in collaborazione con Bright Festival, darà vita ad una fantasmagoria di immagini, luci e suoni che verranno proiettate sulla facciata del Grand Hotel Palazzo e valorizzeranno l’arte del compositore livornese. Uno scenario iconico per un’espressione artistica (videomapping) che ha la capacità di reinterpretare gli edifici e i monumenti per dare forma a un nuovo modo di raccontare l’arte e la cultura. Non solo, sulla facciata del Palazzo Pancaldi verrà proiettato un omaggio a Mascagni da parte della pronipote Guia Farinelli. Sarà anche presente il Club Amici del Toscano per la degustazione guidata da Stefano Fanticelli (sigaro Toscano) e cocktail dedicati nell’ambito degli eventi di Immersiva Caffè (leggi il programma).

Domani, 2 settembre, invece arrivano i primi artisti che animeranno queste sere settembrine. Si parte con La Rappresentante di Lista che torna  in tour e approda alla Terrazza Mascagni alle ore 21.30. L’evento, presentato da Associazione Culturale The Cage e Fondazione Goldoni-Mascagni Festival, vede la presenza di una delle band più premiate che si riprende le scene della musica con uno spettacolo inedito: dopo l’avventura al Festival di Sanremo 2021 con Amare, che li ha fatti conoscere e apprezzare dal grande pubblico e già certificata Disco d’Oro per mesi ai vertici delle classifiche radio, il viaggio del quarto album My Mamma prosegue con questo nuovo concerto.

I biglietti: da € 18 a € 30, sono in vendita su www.dice.fm e che, come da normative vigenti in materia di certificazione verde COVID-19.
Sarà necessario disporre di Green Pass (anche con sola prima dose effettuata) da mostrare all’ingresso in formato cartaceo o digitale.

Sempre il 2, ma alle ore 18.30 presso Immersiva Caffè in Terrazza Mascagni, Beatrice Venezi, direttore d’orchestra, tra le poche donne al mondo a dirigere orchestre a livello internazionale, presenta il suo libro “Le sorelle di Mozart – Storie di interpreti dimenticate, compositrici geniali e musiciste ribelli“. Il libro, è la storia di alcune donne uniche. Musiciste geniali. Compositrici innovative. Interpreti sublimi. Donne uniche capaci di emergere in un mondo che avrebbe fatto volentieri a meno di loro. Che le ha considerate inadatte, sfrontate, scandalose, incapaci. L’incontro sarà condotto da Agnese Pini, direttrice da agosto del 2019 del giornale La Nazione, prima donna in 160 anni di storia del quotidiano. Ingresso libero.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*