L’oro dei Medici, storia di Firenze nel libro di Patrizia Debicke

L'autrice fiorentina presenterà il libro da Ubick in via Ricasoli

Particolare della statua dei 4 Mori di Livorno con Ferdinando I de Medici
Particolare della statua dei 4 Mori di Livorno con Ferdinando I de Medici
Share

LIVORNO – La storia di una Firenze ricca e florida grazie alla presenza della famiglia Medici, una Livorno che sta diventando il porto franco più importane della Toscana sono al centro di L’oro dei Medici il libro che verrà presentato questo pomeriggio, 2 ottobre, alle 18.30 presso la Libreria Ubik di Livorno in Via Ricasoli 122.

L'oro dei Medici, il libro di Patrizia Debicke van der Noot
La copertina del libro

La storia è ambientata nel 1597, l’Italia è ormai caduta in mano agli eserciti stranieri, ma la sua cultura e i suoi commerci sono floridi e vanno oltre i confini. I banchieri più potenti al servizio dei sovrani europei sono italiani, genovesi o fiorentini.

Firenze è uno stato ricchissimo sotto la guida di un’illustre famiglia: i Medici e Livorno con l’emanazione delle Leggi Livornine promulgate da Ferdinando I – una serie di privilegi con cui si invitavano mercanti da ogni parte del mondo a raggiungerla – si era trasformata nel più ricco porto franco della Toscana. L’oro dei Medici fa invidia a molti, chi non riesce ad averlo in prestito tenta di sottrarlo in ogni modo subdolo e illecito.

L’oro dei Medici è scritto dall’autrice Patrizia Debicke van der Noot, la “Signora del ‘500”, nata a Firenze, bilingue, che interverrà alla presentazione. Introduce Antonio Celano, mentre Massimo Sanacore, direttore dell’Archivio di Stato di Livorno, dialogherà con l’autrice.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*