Lo sport scende in campo per aiutare Livorno a rialzarsi

A ottobre il derby tra Pisa e Livorno e la partita tra Libertas e Pielle

sport
Da sinistra: Protti, Giannone, Laudicino, Morini, Tamalio, Burgalassi. Foto: Valeria Cappelletti
  • di Valeria Cappelletti

LIVORNO – Lo sport scende in campo per aiutare la città labronica dopo il nubigrafio che l’ha colpita la notte tra sabato e domenica. Il calcio, il basket, il rugby, il pugilato, sono solo alcune delle discipline che hanno aderito all’iniziativa dal titolo “AiutiAmoLI” nata da un’idea del calciatore Giorgio Chiellini e poi rilanciata da Lamberto Giannini, che prevede l’attivazione di un conto corrente nel quale far confluire tutte le donazioni.

Si parte con una serata di grande calcio tra Livorno e Pisa: il 2 ottobre il derby della solidarietà che vedrà scendere in campo attori del passato e del presente e vecchie glorie del calcio. Le magliette indossate durante la partita saranno messe all’asta per far confluire il ricavato nel conto corrente. “È bellissimo vedere come la tifoseria pisana si sia spesa collaborando per questa iniziativa – ha detto Laudicino – Tendere la mano a Livorno in questo momento rappresenta un messaggio di fratellanza e amicizia“. Il 3 ottobre invece sarà la volta della pallacanestro con un’altra sfida tra Libertas e Pielle. Anche in questo caso tutto il ricavato dei biglietti confluirà nel conto corrente di “AiutiAmoLI”.

sport
Il manifesto dell’iniziativa. Foto: Valeria Cappelletti

Tutti gli eventi sportivi sono stati presentati all’Hotel Palazzo alla presenza di Igor Protti, Giovanni Giannone, responsabile provinciale del Coni, Maurizio Laudicino dell’Area Marketing del Livorno Calcio, Andrea Morini, assessore allo sport, Edoardo Tamalio della Libertas, Flavio Burgalassi della Pielle e del professore e regista Lamberto Giannini. Nel corso della conferenza stampa è stato anche presentato un video realizzato da Luca Dal Canto sull’alluvione intitolato “Rialzati Livorno“. “Questo video – ha detto Dal Canto – è un messaggio verso i tanti livornesi che si sono rimboccati le maniche per aiutare, è un messaggio per la Livorno solare che tornerà”.

Smarrito e incredulo si è detto Igor Protti, il calciatore ha sottolineato la grande forza dei livornesi: “Soprattutto dei giovani, che, scalzi, immersi nel fango, hanno dimostrato che sono molto meglio di quello che qualcuno può pensare, magari a volte li reputiamo un po’ superficiali invece hanno dimostrato quanto valgono. Quello che è successo mi ha fatto riflettere: nella nostra vita siamo sempre scontenti, ma ora più che mai dobbiamo renderci conto di quanto sia straordinaria la normalità“.

Anche il Rugby Livorno ha deciso di fare qualcosa di concreto per aiutare Livorno: perciò devolverà l’incasso della prima partita che giocherà al progetto “AutiAmoLI” e il giorno prima si terrà un quadrangolare al quale probabilmente parteciperanno giocatori della nazionale. Così come anche il Coni, impegnato nel progetto: “Stiamo lavorando con le federazioni di tutti gli sport – ha detto Giannone – per cercare di organizzare tanti eventi che portino a devolvere i ricavati nel progetto. E così a novembre si pensa a un meeting del nuoto che veda la presenza di campioni del settore. Inoltre abbiamo deciso di creare un fondo per aiutare bambini e ragazzi che, a causa dell’alluvione, si trovano in difficoltà economiche, affinché possano continuare a svolgere le proprie attività sportive”.

sport
Il pubblico durante la conferenza stampa

Presente anche il pugile Lenny Bottai che ha subito espresso la propria disponibilità per realizzare eventi a sostegno del progetto. L’Associazione a sostegno del Pronto Soccorso, You4Er, devolverà invece il ricavato della partita di calcio del 12 novembre tra i ragazzi di “Amici” di Maria De Filippi e una squadra locale. Anche la somma dei biglietti della partita di recupero del Livorno contro la Lucchese sarà devoluta ad “AiutiAmoLI”. Inoltre il negozio ufficiale del Livorno Calcio ha realizzato 300 braccialetti che verranno distribuiti al costo di 5 euro, il cui ricavato verrà donato a una famiglia bisognosa.

“È importante che lo sport aiuti in questi momenti – ha detto l’assessore Morini – Il motto “Rialzati Livorno” è bellissimo e già la nostra città si sta rialzando, grazie ai tanti che sono scesi in strada”.

Chiunque può dare il suo contributo con un versamento: IBAN IT38L0846113902000010680080 – Agenzia B.C.C. CASTAGNETO CARDUCCI – Beneficiario: Per “AIUTIAMOLI” – Causale RACCOLTA FONDI EMERGENZA LIVORNO

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*