Livorno Music Festival 2021, primo concerto con “Tango all’opera”

19 concerti serali e uno all’alba tutti a prezzi popolari

amore e morte nella cultura spagnola
Share

Pubblicato ore 14:00

LIVORNO – Al via Livorno Music Festival 2021, la rassegna dedicata alla musica classica e non solo che vede la presenza di artisti internazionali e giovani talenti suonare in alcuni dei luoghi più bella della nostra città. 20 i concerti che si svolgeranno dal 17 agosto al 7 settembre in città: 19 concerti serali e uno all’alba, a prezzi popolari alla Fortezza Vecchia e al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo.

Organizzato dall’Associazione Amici della Musica di Livorno con al direzione artistica del Maestro Vittorio Ceccanti, il Festival è giunto alla nona edizione.

Ad aprire la manifestazione domani, 17 agosto, alle ore 21 in Fortezza Vecchia sarà lo spettacolo dal titolo “Tango all’opera”, la grande tradizione dell’opera italiana incontra i ritmi del tango e del folclore argentino. Le immortali arie, duetti e sinfonie dei grandi operisti italiani, come Rossini, Verdi e Puccini, assumono un colore nuovo, vibrante ed originale, nelle rivisitazioni strumentali di Roberto Molinelli per la viola di Anna Serova, il bandoneon e il pianoforte del duo Tango Sonos.

Gli altri appuntamenti

Giovedì 19 agosto ore 21 al Museo di Storia Naturale FIATIMANIA, una serata dedicata alla musica da camera per strumenti a fiato con pianoforte che comincia con la famosa Sonata in si minore di Bach per concludere con il bellissimo Quintetto di Rimsky-Korsakov di rara esecuzione, protagonisti Mario Caroli al flauto, Giovanni Riccucci al clarinetto, Paolo Faggi al corno, Paolo Carlini al fagotto, i pianisti Matteo Fossi, Livia Zambrini e Angela Panieri e 3 giovani talenti.

Venerdì 20 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia INCANTO vede protagoniste la soprano Patrizia Ciofi star del mondo lirico internazionale insieme alla pianista Silvia da Boit e 4 giovani cantanti selezionate per una serata dedicata alle più note arie del grande repertorio operistico europeo.

Sabato 21 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia SOUVENIR DE FLORENCE, concerto dedicato al grande repertorio russo che si conclude con il famoso brano di Tchaikovsky per sestetto d’archi eseguito dai grandi violinisti Pavel Berman e Eva Bindere, la viola di Anna Serova, il violoncello di Vittorio Ceccanti e due giovani talenti alla viola e al violoncello. Completano la serata tre brani solistici per pianoforte di Rachmaninov e il trio per clarinetto, fagotto e pianoforte di Glinka con la pianista Caterina Barontini, Giovanni Riccucci al clarinetto e Paolo Carlini al fagotto.

Domenica 22 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia DALÍ a DANTE Musica, Pittura e Poesia, un concerto per i Settecento anni dalla nascita del Sommo Poeta in realtà acustica aumentata in collaborazione con Mezzo Forte con musiche originali in prima assoluta ispirate alle illustrazioni di Salvador Dalì per la Divina Commedia. La performance è pensata come un’esperienza di realtà acustica aumentata basata su cuffie a conduzione ossea, che non chiudono il canale uditivo, e permettono quindi di ascoltare naturalmente i suoni circostanti insieme a quelli provenienti dalle cuffie. Un approccio ecologico alla realtà aumentata, in linea con i motivi ispiratori di Livorno Music Festival. I primi 25 spettatori che si prenoteranno potranno fruire di questo sistema di ascolto innovativo, i successivi potranno comunque ascoltare il concerto in forma più tradizionale.

Lunedì 23 agosto ore 21 al Museo di Storia Naturale OMAGGIO A JSB, serata dedicata a Johann Sebastian Bach, uno dei più grandi compositori di tutti i tempi, che vede protagonisti la giovane star del violoncello italiano Miriam Prandi e il grande virtuoso del pianoforte Alexander Romanovsky e che prevede l’esecuzione in modo alternato della Sesta Suite per violoncello solo in Re maggiore BWV1012 e della Terza Partita per clavicembalo in la minore BWV827 per una nuova esperienza musicale creativa per il pubblico. Chiude la serata la famosissima Sonata n.3 in Sol maggiore BWV 1029 per viola da gamba e clavicembalo.

Mercoledì 25 agosto ore 21 al Museo di Storia Naturale LISZT IL DIVO per un programma che spazia all’interno della produzione pianistica di Franz Liszt dagli Studi Trascendentali alle Reminiscenze di Norma con il grande Daniel Rivera e tre giovani talenti.

Giovedì 26 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia DAI ROLLING STONES AI METALLICA, all’insegna della contaminazione dei generi e dell’innovazione una serie di medley in prima assoluta interamente commissionati al compositore arrangiatore Roberto Molinelli. Un programma dedicato alla rivisitazione virtuosistica strumentale delle canzoni pop, rock e metal dei gruppi leggendari Rolling Stones, The Beatles, Pink Floyd, Queen, Led Zeppelin, Metallica per il trio d’archi di Duccio Ceccanti al violino, lo stesso Molinelli alla viola e Vittorio Ceccanti al violoncello.

Venerdì 27 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia PIAZZOLLA 100 per una serata dedicata al grande compositore argentino per i suoi 100 anni dalla nascita con alcuni dei suoi più famosi brani insieme ad altri di più raro ascolto che vede protagonisti Fabrizio Meloni, primo clarinetto del Teatro alla Scala di Milano, il chitarrista Andrea Dieci, la mandolinista Dorina Frati, il giovane fuoriclasse Lorenzo Simoni al sassofono, Angela Panieri al pianoforte, 4 giovani talenti e l’Ensemble di mandolini e chitarre del Livorno Music Fesival.

Sabato 28 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia PCI 100: AVANTI POPOLO, in occasione dei 100 anni dalla nascita del Partito Comunista Italiano, un programma popolare che comincia con la rara e curiosa versione per ensemble di mandolini e chitarre dell’Ouverture dal Barbiere di Siviglia di Rossini per giungere alle canzoni folk di de Falla, Ravel e Mantsalvatge, per la straordinaria voce di Alda Caiello, Andrea Dieci alla chitarra, Dorina Frati al mandolino, i pianisti Angela Panieri e André Gallo e 11 giovani talenti.

Domenica 29 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia ARCHINSIEME, il grande violinista italiano Marco Rizzi, Danilo Rossi prima viola solista del Teatro alla Scala di Milano, Vittorio Ceccanti al violoncello e tre giovani talenti eseguiranno due brani celeberrimi del grande repertorio cameristico: il Trio in do minore per archi di Ludwig van Beethoven e il Sestetto in sol maggiore op.36 di Johannes Brahms.

Lunedì 30 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia UNI-CORNO è un concerto quasi interamente dedicato, verranno eseguiti i grandi capolavori per corno e pianoforte e per corno, violino e pianoforte. Apre il concerto la bellissima serenata di Mauro Giuliani per flauto e chitarra. Protagonista Guglielmo Pellarin, primo corno solista dell’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma insieme al pianista Matteo Fossi, Duccio Ceccanti al violino e tre giovani talenti del Festival.

Martedì 31 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia MINSTRELS, concerto dedicato alla chitarra del grande Lorenzo Micheli insieme ad un giovane talento per un programma raffinatissimo e intimo che spazia da Debussy a Castelnuovo-Tedesco.

Mercoledì 1 settembre ore 21 in Fortezza Vecchia SOGNO DI UNA NOTTE DI FINE ESTATE, un’altra serata dedicata al repertorio operistico incentrata sulle grandi arie di Verdi e Puccini con incursioni nel mondo di Cilea, Saint-Saens e Gounod per la voce del mezzo soprano Laura Brioli, il pianoforte di Scilla Lenzi e 7 giovani cantanti selezionate.

Giovedì 2 settembre ore 21 al Museo di Storia Naturale LE PIACE BRAHMS? Titolo di una famosissima pellicola cinematografica del 1961 del regista Anatole Litvak, è una serata dedicata all’integrale delle composizioni per pianoforte e violino del grande compositore con Matteo Fossi al pianoforte, Duccio Ceccanti al violino e tre giovani violiniste del Livorno Music Festival.

Venerdì 3 settembre ore 21 in Fortezza Vecchia UN PIANOFORTE PER BATTIATO E MORRICONE, omaggio a due grandi musicisti del Novecento che ci hanno lasciati recentissimamente. In programma una serie di brani delle più famose musiche da film di Ennio Morricone e alcune delle più celebri canzoni di Franco Battiato nella rivisitazione strumentale per pianoforte solo di Ilio Barontini in prima esecuzione assoluta con il pianoforte dello stesso Barontini, in collaborazione con Sifare Classical.

Sabato 4 settembre ore 21 in Fortezza Vecchia SAX TONIC, una carrellata di brani e trascrizioni da Gershwin a Piazzolla con l’orchestra di sassofoni formata dai giovani talenti del Festival e la batteria di Riccardo Butelli, guidati dal grande sassofonista italiano Federico Mondelci e da Valerio Barbieri insegnante del Conservatorio Mascagni.

Domenica 5 settembre ore 6,30 in Fortezza Vecchia l’oramai tradizionale CONCERTO ALL’ALBA che prevede l’esecuzione di due capolavori del repertorio del quartetto d’archi, il Quartetto in Do Maggiore K 465 “Delle Dissonanze” di Mozart e il Quartetto in do minore op. 51 n.1 di Brahms per le corde del Quartetto Enigma e del Quartetto Alioth, giovanissime formazioni selezionate dal Livorno Music Festival.

Domenica 5 settembre ore 21 in Fortezza Vecchia SPETTRI & CO. Un programma dedicato ai fantasmi e al fantastico con alcuni celebri brani del repertorio cameristico classico. Apre la serata il famosissimo Trio “degli Spettri” in re maggiore per pianoforte e archi di Beethoven, seguito dalla versione per violoncello e pianoforte dei 3 Pezzi Fantastici di Schumann e dai suoni magici del Klavierquartett di Schnittke per chiudere con una vera e propria sinfonia da camera, l’Ottetto in mi bemolle maggiore op.20 per archi di Mendelssohn. Protagonisti 11 talenti del festival, il Trio Geister, il Quartetto Schiele insieme a Duccio Ceccanti ed Edoardo Rosadini, rispettivamente
violino e viola del Quartetto Klimt.

Serata conclusiva del Festival martedì 7 settembre ore 21 in Fortezza Vecchia BEETHOVEN: IL POPOLO E LA NATURA. Un giovane talento del festival e il grande pianista italiano Maurizio Baglini eseguiranno rispettivamente la Quinta e la Sesta Sinfonia di Beethoven nella versione virtuosistica per pianoforte solo di Franz Liszt.

Informazioni e biglietti

LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA e si può effettuare tutti i giorni dalle ore 9 alle 17 via e-mail a promozionelivornomusicfestival@gmail.com oppure tramite messaggio Whatsapp o SMS al numero 3279344731 scrivendo nome, cognome, recapito telefonico ed e-mail dei partecipanti.
Per evitare il rischio di assembramenti si consiglia di acquistare i biglietti in prevendita alla segreteria del Festival presso l’Istituto Mascagni in via Galilei 40 Livorno, tutti i giorni dal 16 agosto al 7 settembre dalle 10,30 alle 12,30.

COSTO DEI BIGLIETTI PER I CONCERTI: € 10: posto unico non assegnato; € 0,50: ridotto artisti e studenti del LMF
Ingresso gratuito: under 12
Biglietti con convenzione per gli eventi in Fortezza Vecchia: € 10: concerto ore 21:00 + € 8 apericena ore 19:30 al bar della Fortezza; € 10: concerto all’Alba ore 6:30 + € 2 colazione al bar della Fortezza
La biglietteria apre 30 minuti prima dell’inizio nel luogo dell’evento.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*