Livorno Music Festival 2021 ancora più ricco: il programma completo

20 concerti, 140 artisti, dal 17 agosto al 7 settembre

Share

Pubblicato ore 14:00

  • di Valeria Cappelletti

LIVORNO – Un concerto che spazierà dai Rolling Stones ai Metallica, un evento dedicato alla Divina Commedia illustrata da Salvator Dalì con una performance di realtà aumentata e poi l’ormai immancabile concerto dedicato ad Astor Piazzolla per il centenario dalla nascita e un omaggio a Franco Battiato ed Ennio Morricone. E, ancora, il concerto all’alba, appuntamento imperdibile e, per la prima volta, un concerto che prevede la presenza di un ensemble composta da mandolini.

Sono solo alcune delle novità e degli appuntamenti concertistici dell’undicesima edizione di Livorno Music Festival che si svolgerà a Livorno dal 17 agosto al 7 settembre, organizzato dall’Associazione Amici della Musica di Livorno, direttore artistico Vittorio Ceccanti.

Vittorio Ceccanti

Quest’anno, a causa delle restrizioni Covid, saranno solo due i luoghi in cui si terranno i concerti: il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo (6 eventi) e la Fortezza Vecchia (14 eventi), ma, sottolinea Ceccanti: “Stiamo valutando se aggiungere qualcosa. Sono molto orgoglioso di questa undicesima edizione – prosegue il direttore artistico – si tratta della più grande edizione di sempre che porta il festival al primo posto in Italia e tra i primi in Europa per numero di corsi di perfezionamento e opportunità concertistiche. Se lo scorso anno erano 18 le masterclasses quest’anno sono salite a 26, da 199 allievi siamo arrivati a 240 e tra questi verranno scelti 80 giovani che avranno l’opportunità di suonare nei concerti con grandi musicisti come Alexander Romanowsky, Daniel Rivera, Maurizio Baglini. Infatti l’obiettivo del Festival è di avvicinare i giovani musicisti ai grandi professionisti. Saranno tanti i nomi nuovi di questa edizione, tra tutti vorrei citare Miriam Prandi giovane promessa italiana”.

Venti i concerti in programma, 140 gli artisti coinvolti che saliranno sui palcoscenici per le esibizioni. “Un festival che è sempre cresciuto – ha sottolineato l’assessore alla cultura, Simone Lenzi – quest’anno poi si è stabilita una forte sinergia con l’Istituto Mascagni, segno di quanto sia importante fare rete, un modo che rafforza tutti i soggetti”. Infatti alla conferenza stampa era presente anche Renato Meucci, direttore del Mascagni che ha sottolineato come l’Istituto sia un grande risorsa per Livorno e che: “C’è l’intento – ha dichiarato – di offrire agli allievi che avranno finito gli studi musicali al Mascagni, la possibilità di ottenere anche un titolo di master di secondo livello”.

Alla conferenza stampa erano presenti anche Luciano Barsotti, presidente Fondazione Livorno e Marcello Murziani (Fondazione Livorno), il Festival vede infatti la collaborazione di Fondazione Livorno e Comune, e in collegamento online il Maestro Alexander Romanowsky.

Alexander Romanowsky (sulla sx) online

Tutti i concerti avranno inizio alle ore 21, fatta eccezione per quello all’alba che si terrà alle ore 6.30.
A breve sul sito del Livorno Music Festival verranno pubblicate le modalità di partecipazione e l’acquisto dei biglietti.

Il programma (nel programma, da definire, mancano i nomi di alcuni artisti)

Martedì 17 agosto ore 21 Fortezza Vecchia
“Tango all’opera”. Musiche di Rossini, Donizetti, Verdi, Puccini, Mascagni, More nella rivisitazione strumentale di Roberto Molinelli. Anna Serova, viola; Tango Sonos Duo; Antonio Ippolito, bandoneon; Nicola Ippolito, pianoforte.

Anna Serova

Giovedì 19 agosto ore 21 Museo di Storia Naturale del Mediterraneo
“Fiatimania”. Musiche di Mendelssohn, Martin, Jolivet, Rimsky-Korsakov. Mario Caroli, flauto; Giovanni Riccucci, clarinetto; Paolo Faggi, como; Paolo Carlini, fagotto. Giovani talenti del LMF.

Venerdì 20 agosto ore 21 Fortezza Vecchia
“Incanto”. Musiche di Mozart, Rossini, Bellini, Verdi, Puccini, Mascagni. Patrizia Ciofi, soprano. Giovani talenti del LMF.

Sabato 21 agosto ore 21 Fortezza Vecchia
“Souvenir de Florence”. Musiche di Glinka e Tchaikovsky. Pavel Berman, violino; Eva Bindere, violino; Anna Serova, viola; Vittorio Ceccanti, violoncello. Giovani talenti del LMF.

Domenica 22 agosto ore 21 Itinerante in Fortezza Vecchia
“Dalì a Dante”. Musica, pittura e poesia: La Divina Commedia illustrata da Salvator Dalì. Concerto di performance aumentata in collaborazione con Mezzo Forte. Musiche originali in prima assoluta per ensemble vocale ed elettronica: Felicita Brusoni, soprano leggero; Valeria Matrosova, soprano lirico; Elena Tereshchenko, mezzosoprano. Stefano Gervasoni, coordinatore musicale. Marco Liuni, computer music designer.

Lunedì 23 agosto ore 21 Museo di Storia Naturale del Mediterraneo
“Omaggio a JSB”. Musiche di J.S. Bach. Alexander Romanovsky, pianoforte; Miriam Prandi, violoncello.

Mercoledì 25 agosto ore 21 Museo di Storia Naturale del Mediterraneo
“Liszt il divo”. Musiche di Franz Liszt. Daniel Rivera, pianoforte.

Beethoven daniel rivera villa trossi
Il Maestro Daniel Rivera

Giovedì 26 agosto ore 21 Fortezza Vecchia
“Dai Rolling Stones ai Metallica”. Duccio Ceccanti, violino; Roberto Molinelli, viola; Vittorio Ceccanti, violoncello.

Venerdì 27 agosto ore 21 Fortezza Vecchia
“Piazzolla 100”. Musiche di Astor Piazzolla. Fabrizio Meloni, clarinetto. Giovani talenti del LMF.

Sabato 28 agosto ore 21 Fortezza Vecchia
“PC 100: avanti popolo”. Musiche di Mendelssohn, de Falla, Montsalvatge. Alda Caiello, voce; Andrea Dieci, chitarra; Dorina Frati, mandolino. Giovani talenti del LMF. Ensemble di mandolini del LMF21.

Domenica 29 agosto ore 21 Fortezza Vecchia
“Archinsieme”. Musiche di Beethoven e Brahms. Marco Rizzi, violino; Danilo Rossi, viola; Vittorio Ceccanti, violoncello. Giovani talenti del LMF.

Lunedì 30 agosto ore 21 Fortezza Vecchia
“Uni-Corno”. Musiche di Giuliani, Beethoven, Schumann, Brahms. Giuglielmo Pellarin, corno; Duccio Ceccanti, violino; Matteo Fossi, pianoforte. Giovani talenti del LMF.

Martedì 31 agosto ore 21 Fortezza Vecchia
“Vienna, Caput mundi”. Musiche di Giuliani, Schubert, Rebay. Andrea Oliva, flauto; Lorenzo Micheli, chitarra.

Mercoledì 1 settembre ore 21 Fortezza Vecchia
“Sogno di una notte di fine estate”. Musiche di Mozart, Verdi, Mascagni, Puccini. Laura Brioli, voce. Giovani talenti del LMF.

Laura Brioli

Giovedì 2 settembre ore 21 Museo di Storia Naturale del Mediterraneo
“Le piace Brahms”. Le Sonate per pianoforte e violino Giovani talenti del LMF.

Venerdì 3 settembre ore 21 Fortezza Vecchia
“Un pianoforte per Battiato e Morricone”. Illio Barontini, pianoforte.

Sabato 4 settembre ore 21 Fortezza Vecchia
“Sax Tonic”. Federico Mondelci, sassofoni e direttore Valerio Barbieri, sassofoni; Riccardo Butelli, batteria. Orchestra di sassofoni del LMF21.

Domenica 5 settembre ore 6:30 Fortezza Vecchia
“Concerto all’alba”. Giovani talenti del LMF.

Domenica 5 settembre ore 21 Museo di Storia Naturale del Mediterraneo
“Spettri & Co.”. Musiche di Beethoven, Mendelssohn, Schnittke. Quartetto Klimt. Giovani talenti del LMF.

Martedì 7 settembre ore 21 Museo di Storia Naturale del Mediterraneo
“Beethoven: il popolo e la natura”. Musiche di Beethoven. Maurizio Baglini, pianoforte. Giovani talenti del LMF.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*