Livorno ha inaugurato un nuovo murale, è dedicato a Giovanni Fattori

L'opera è divisa in stanze

inaugurato il murale dedicato a giovanni fattori mart e il mare
Particolare: due innamorati che ammirano "La Torre rossa" di Fattori. Foto: G. Donati
  • di Gianluca Donati

LIVORNO – Grande folla questo pomeriggio all’inaugurazione del murale “Mart e il mare” realizzato dall’artista Mart. Per un po’ si è temuto che il tempo non reggesse rovinando la cerimonia, già rimandata di un giorno, ma alla fine il sole è uscito permettendo così di sollevare i teli trasparenti che coprivano la lunga ed elaborata opera.

Foto: G. Donati

Grande l’entusiasmo da parte dei tanti cittadini che hanno voluto assistere a questo evento, molti anche i bambini presenti.

Fattori

Il murale omaggia un grande artista labronico: Giovanni Fattori e alcune delle sue opere e si trova proprio davanti al Museo omonimo tra via Forte dei Cavalleggeri e via San Jacopo in Acquaviva.

Tre stanze

inaugurato il murale dedicato a giovanni fattori mart e il mare
Foto: G. Donati

L’opera è divisa in stanze, all’ingresso, in Via Forte dei Cavalleggeri, troviamo la prima facciata con i tendaggi di damasco che ricordano un sipario, ed ecco la figura dello scrittore livornese Coccoluto Ferrigni in “Ritratto di Yorick” di Vittorio Corcos rivisitato da Mart, che nella mano mette un pennello invece della sigaretta presente nell’opera originale.

Il percorso continua in via Jacopo in Acquaviva con due innamorati che ammirano “La Torre rossa” di Fattori su fondo marino, il tema del mare è presente inoltre come fondo di quinta su tutto la superficie del murale a voler richiamare il titolo stesso dell’opera.

inaugurato il murale dedicato a giovanni fattori mart e il mare
Foto: G. Donati

Segue con una serie di facce da museo, dentro un cielo dipinto: c’è Fattori, il grande protagonista, e alcune citazioni di opere presenti nel museo, tra le quali, in posizione centrale “Le mandrie maremmane“.

La visita si conclude con una rivelazione, una bambina strappa la carta da parati e trova una sorpresa, l’opera stessa.

Il tutto per sottolineare l’importanza della stratificazione artistica e dell’immortalità dell’arte che come direbbe il video artist Bill Viola è “sempre contemporanea, senza tempo, universale ed eterna”.

L’opera voluta dal Comune di Livorno per rimediare al degrado che ricopriva il muro dell’ex deposito di CTT Nord, è stato progettato dalla Galleria Uovo alla Pop e finanziato dall’International Propeller Club di Livorno.

Galleria fotografica

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*