Livorno com’era nei romanzi di Diego Collaveri e del commissario Botteghi

Apre oggi una mostra dei luoghi più caratteristici della nostra città

Diego Collaveri presenta il suo ultimo libro Il commissario Botteghi e il mago, l'ultima illusione di wetryk
L'autore Diego Collaveri
Share

LIVORNO – “Il commissario Botteghi e il Mago. L’ultima illusione di Wetryk” è solo l’ultimo dei romanzi nati dalla mente dello scrittore livornese Diego Collaveri che, nei suoi libri, racconta i misteri di Livorno, quelle leggende che in pochi conoscono ma che rendono la nostra città affascinante.

Oggi, 24 settembre, apre nei locali di EXTRA Factory, ex Tipografia Razzauti (piazza della Repubblica), una mostra a ingresso libero che racconta, attraverso ingrandimenti fotografici, presi dagli archivi della ex Tipografia Razzauti, i luoghi più caratteristici delle avventure del commissario Botteghi, il personaggio creato dalla fantasia dell’autore. Luoghi che attingono ai ricordi della memoria labronica e che riguardano la città prima della Seconda Guerra Mondiale a dopo la ricostruzione. La mostra resterà visitabile fino al 28 settembre dalle ore 9 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.

Ma non finisce qui, l’appuntamento cardine sarà domani, mercoledì 25, alle ore 18 sempre da EXTRA Factory, quando interverrà l’autore Diego Collaveri per ripercorrere, assieme al presidente delle Guide Labroniche Fabrizio Ottone, il doppio filo che lega il suo commissario alla storia della città. La presentazione sarà arricchita dallo storico attore livornese Marcello Marziali, volto noto del vernacolo e della serie televisiva I Delitti del BarLume, che leggerà alcuni passi tratti dai romanzi di Collaveri. Ingresso libero.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*