Livorno capitale del Subbuteo a squadre

Ospiterà il Campionato italiano il 17 e il 18 giugno

LIVORNO – Quaranta squadre, 48 campi e 200 giocatori: la nostra città ospita per la seconda volta i Campionati italiani di Subbuteo. La manifestazione si svolgerà il 17 e il 18 giugno al Pala Bastia, in via Mastacchi 188. Le squadre si sfideranno nei gironi di serie A, B e C sui campi in miniatura allestiti presso il Pala Bastia. Ogni partita si comporrà di due tempi da 15 minuti ciascuno. Arriveranno da ogni parte d’Italia per sfidarsi e per cercare di strappare al Perugia il titolo di campione italiano conquistato lo scorso anno.

Tredici regioni italiane, 19 squadre solo dalla Toscana. La nostra provincia è quella maggiormente rappresentata con 7 squadre ed è l’unica ad averne due in in serie A. Il Livorno Table Soccer e la SPES Livorno militano nella massima serie, mentre Bees Team Subbuteo Elba, Acidulo Derma Team Livorno, Club Calcio in Miniatura Livorno, Subbuteo Club Vada e Subbuteo Club Labronico giocano in serie C. Il Livorno Table Soccer è tra le più accreditate a strappare il titolo di campione d’Italia al Perugia, insieme al Black & Blue Pisa.

Da sinistra: Michele Giudice e Andrea Morini

“Livorno – ha detto Michele Giudice, del comitato organizzatore – si candida a ospitare anche i prossimi campionati”. Testimonial d’eccezione di questo secondo anno sarà Cristiano Lucarelli, ora allenatore del Catania, e sarà anche presente Igor Protti. “Il Subbuteo è un gioco che affascina – ha detto l’assessore allo sport Andrea Morini – perché è un gioco analogico, non ha a che fare con il mondo digitale di oggi fatto di videogiochi e cellulari. Il Subbuteo è uno sport dal sapore antico, ma è intergenerazionale, si tramanda di padre in figlio”.

Il prossimo fine settimana dunque vedrà arrivare a Livorno numerosi giocatori, insieme ai loro familiari e accompagnatori: “Sarà un’ottima occasione per la nostra città – ha concluso Morini – perché i giocatori troveranno ad attenderli, non solo il campionato, ma anche la Notte Blu, la Coppa Barontini e il Cacciucco Pride”. Il campionato inizierà il 17 delle 13.30 e si concluderà intorno alle 19, per riprendere la mattina della domenica. L’ingresso è gratuito.

Valeria Cappelletti

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*