Ligama torna a Livorno per realizzare un murale ispirato alle Leggi Livornine

Si intitola "Fiori di Glicine" e comparirà sugli Scali delle Pietre

murale ligama
Il luogo in cui Ligama realizzerà il murale
Share

LIVORNO – Lo street artist Ligama torna a Livorno per regalare alla città un nuovo murale che verrà inaugurato il 27 settembre alle ore 12 sugli Scali delle Pietre. L’opera d’arte è ispirata alle Leggi Livornine e si intitola “Fiori di glicine“.

Ligama sarà presente in città dal 20 al 27 settembre per realizzare il murale che ha visto la volontà e il supporto dei Lions Livorno Host che attraverso Presidente GianLuca Zingoni ha iniziato una stretta collaborazione con Uovo alla Pop, con il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, che ha creduto subito nell’opera e con il patrocinio del Comune di Livorno, della Provincia di Livorno e con l’importante approvazione dalla Sovrintendenza alle belle arti.

Il titolo del murale è, come abbiamo detto, “Fiori di glicine”, il glicine è utilizzato in molte culture come simbolo di amicizia e fratellanza. Ligama rilegge le Leggi per ritrovare la stessa illuminante modernità, attraverso l’indissolubile trinomio di libertà fratellanza ed uguaglianza. Un grande murale dedicato a quelle leggi che fecero di Livorno un approdo di modernità e ricerca, apertura e mescolanza, l’appendice sperimentale di Firenze. Ligama era già stato impegnato con il murale dedicato a Jeanne e Modiglini realizzato sempre con le ragazze della galleria di Uovo alla Pop.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*