Il Liceo Enriques si apre alla città con tre incontri filosofici

Obiettivo: implementare e diffondere questa disciplina

liceo enriques
Il Liceo Enriques
Share

LIVORNO – Il Liceo Enriques di via della Bassata apre le sue porte alla città con tre conferenze filosofiche che si svolgeranno presso l’Aula Magna dell’Istituto nelle date del 23 febbraio, 9 marzo e 13 aprile.

Questi incontri, che avranno lo scopo di implementare e diffondere la cultura filosofica del novecento per valorizzarla, saranno condotti da tre docenti interni all’Istituto e toccheranno i temi riguardanti la diffusione del pensiero filosofico tra il ventesimo e il ventunesimo secolo. Al Liceo Enriques, infatti, è presente e attiva una biblioteca filosofica con circa 700 volumi, e uno sportello di counselor filosofico nel quale gli studenti sono invitati a riflettere sull’attuale periodo storico e sulle personali condizioni esistenziali attraverso la lettura di testi filosofici.

Ad aprire il ciclo sarà la conferenza del professor Maurizio Sciuto dal titolo: “Lenin, la rivoluzione bolscevica e la politica del nostro tempo” il 23 febbraio alle ore 15 nell’Aula Magna del Liceo. Seguiranno le altre due conferenze, rispettivamente a cura del professore Lamberto Giannini che interverrà sul “Disvelamento e pensiero debole” prevista il 9 marzo alle 15 e chiuderà la sessione degli appuntamenti la Franca Agostini che affronterà il tema dell’Arte della “Persuasione in Politica” il 13 aprile alle ore 15 ancora presso l’Aula Magna del Liceo Enriques.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*