Liceo Coreutico: prorogate le iscrizioni per le prove di ammissione

C'è tempo fino al 5 febbraio

Foto di Eric Blochet da Pixabay
Share

Pubblicato ore 14:00

LIVORNO – C’è tempo fino al 5 febbraio per l’invio del materiale per le prove di ammissione alla classe 1° del Liceo Coreutico di Livorno, uno dei tre della Regione e tra i pochi in Italia. Una realtà scolastica ben consolidata che accoglie studenti della provincia e non solo.

Le modalità per le prove di ammissione alla classe 1°

Le prove, finalizzate alla verifica delle competenze teoriche e pratiche in campo coreutico, si svolgeranno da remoto nella seconda settimana di febbraio. Al candidato vengono richieste 7 foto in diverse pose e l’invio di un breve video da caricare tramite modulo Google (Modulo) entro e non oltre le ore 12.00 di sabato 05 febbraio 2022. Le istruzioni ed ulteriori dettagli per la corretta registrazione del video e la preparazione delle foto sono riportate nel file “Dettagli esame ammissione” riportato qui sul sito.

Alcuni giorni prima dell’esame, i candidati riceveranno dalla scuola una e-mail di convocazione con l’indicazione di data, ora e link Google Meet per il collegamento.

La prova di ammissione sarà così articolata:
(Prova 1) esecuzione delle pose e posizioni indicate nelle foto, con lo scopo di verificare l’attitudine fisica e la base tecnica. Vedi immagini;
(Prova 2) esecuzione della breve composizione libera preparata dal candidato con la musica scelta dove viene utilizzata principalmente la parte superiore del corpo per verificare la qualità di movimento, l’espressività del gesto e la musicalità.

Si richiede un abbigliamento adatto per svolgere la prova (body – calze- mezze – capelli raccolti oppure se non si è in possesso di una divisa indossare un pantajazz e una maglia aderente).
Verrà attribuita l’idoneità in caso di raggiungimento di almeno 6/10.
Il giudizio della Commissione è insindacabile e inappellabile.
I candidati idonei, nel limite dei posti disponibili, saranno ammessi alla frequenza del Liceo Coreutico. In caso di mancata iscrizione del candidato avente diritto, si procederà alle iscrizioni seguendo la posizione nella graduatoria.

Informazioni

La segreteria didattica è a disposizione per ulteriori informazioni 0586-898084.
Oppure, per ulteriori chiarimenti, inviare e-mail all’indirizzo rosa.montella@liceoniccolinipalli.edu.it.

Il Liceo

Il percorso formativo, oltre a contemplare le materie che tradizionalmente connotano la formazione liceale, è specificamente indirizzato allo studio della Tecnica della Danza Classica e Contemporanea, entrambe con la presenza di maestri accompagnatori, arricchito di approfondimenti teorici e culturali. Sono previste, grazie a una rete di collaborazioni con diverse realtà artistiche del territorio, attività di alternanza scuola lavoro che includono la partecipazione a concerti, balletti, performance coreutiche e a incontri di formazione con celebri professionisti del mondo della danza.

“L’obiettivo – dicono dal Liceo – è quello di offrire allo studente l’acquisizione delle competenze necessarie per affrontare sia studi universitari tradizionali (senza alcuna preclusione per la scelta del percorso da intraprendere), che quelli professionali specificamente inerenti all’indirizzo coreutico. Nel corso degli anni gli allievi usciti dal Liceo Coreutico Niccolini Palli sono stati ammessi a frequentare importanti Istituti di formazione nell’ambito della danza e dello spettacolo in Italia e all’estero, quali l’Accademia Nazionale di Danza a Roma, l’Accademia Paolo Grassi a Milano e la Codarts a Rotterdam. L’istituto vanta prestigiose collaborazioni con enti di fama internazionale e celebri personalità del mondo della danza. Da ricordare, tra i vari ospiti del Liceo, Luciana Savignano, étoile rinomata in Italia e all’estero, che ha incontrato gli allievi della scuola portando la sua preziosa testimonianza di danzatrice. Da anni il Liceo Coreutico collabora, nell’ambito del progetto Erasmus, con l’Accademia Codarts di Rotterdam, istituto di formazione professionale per la danza contemporanea tra i più rinomati in Europa”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*