L’horror sbarca a Livorno con il FIPILI Festival: tutti gli eventi

Quattro giornate: dal 28 aprile al primo maggio

fipili festival horror
Il momento della conferenza stampa
  • di Valeria Cappelletti:

LIVORNO – “La paura è una delle emozioni più importanti che l’uomo possa provare” diceva il padre di Freddy Krueger, il regista Wes Craven e il FIPILI Horror Festival 2018 intende regalare al pubblico tante emozioni legate alla paura. Questa mattina presso la Biblioteca di Villa Maria, il direttore artistico Alessio Porquier e il direttore tecnico Ciro Di Dato, hanno presentato alla stampa il programma nel dettaglio rivelando tutti gli eventi e i protagonisti di questa settima edizione che si terrà dal 28 aprile al 1 maggio. Insieme ai due organizzatori erano presenti anche Francesco Belais, assessore alla cultura, Francesco Cortoni, direttore artistico del Nuovo Teatro delle Commedie (luogo di svolgimento del Festival insieme al Cinema La Gran Guardia e alla Sala degli Asili Notturni) e Marcello Murziani, presidente della Fondazione Livorno.

“La settimana del Festival – ha detto Belais – sarà per Livorno densa di eventi di carattere culturale, sportivo e artistico, perché si svolgerà anche la Settimana Velica Internazionale e, il 30 aprile, l’inaugurazione del Museo della Città. Questo Festival è cresciuto e sta ottenendo ottimi risultati perché è un evento tematico, un po’ come il Festival del Ridicolo, entrambi hanno saputo distinguersi dal resto. Il mio invito, quindi, è di spegnere la tv in quei giorni e di uscire, recarsi al cinema e al teatro”.

Gli eventi principali

Ma entriamo subito nel vivo, sfruttando il binomio cinema e letteratura e il rapporto tra queste due arti, il Festival proporrà tra gli eventi principali (per tutta la durata del Festival dedicheremo un articolo al giorno con tutti gli eventi nel dettaglio): l’anteprima il 27 aprile alla Biblioteca di Villa Maria con la presentazione degli eventi alle ore 18.30 e alle 19, in occasione dei 200 anni dalla pubblicazione di “Frankenstein” di Mary Shelley, presentazione del libro “Frankenstein. Il mito tra scienza e immaginario” di Marco Ciardi e Pier Luigi Gaspa.

Tra i protagonisti di questa edizione ci sarà Donato Carrisi, classe 1973, scrittore italiano di thriller, regista, sceneggiatore. Vincitore del Premio Bancarella nel 2009 con “Il suggeritore” e del David di Donatello come miglior regista esordiente nel 2018 con “La ragazza nella nebbia“, a lui è dedicato un incontro il 30 aprile alle ore 21 presso il Cinema La Gran Guardia con la presentazione di “L’uomo del labirinto“, l’ultimo libro uscito nel 2017. A seguire la proiezione del film di Carrisi (ore 22).

Si concentrerà invece su Stephen King, l’incontro con Anna Pastore, editor italiana del Re dell’incubo che si svolgerà il 29 aprile (ore 17) al Nuovo Teatro delle Commedie. Durante l’incontro dal titolo “Il Re e io”, Anna Partore racconterà il suo rapporto con il maestro del brivido e del passaggio dei libri di King dalla letteratura al cinema.

Il 29 aprile sarà anche il giorno dell’omaggio a Michele Soavi il regista di “La Chiesa”, “La setta” e “Deliria”, con la presentazione del libro “Michele Soavi: cinema e televisione” (ore 19.30) al Nuovo Teatro delle Commedie, seguito alle 20.30 dalla proiezione del film “Deliria”.

Il binomio letteratura e cinema prevede anche la presentazione di un volume dedicato a “Suspiria”, film cult di Dario Argento. Il libro intitolato “Suspiria e dintorni” vedrà la presenza, oltre ai due autori Piercesare Stagni e Valentina Valente, anche di Luciano Tovoli, direttore della fotografia non solo del capolavoro di Argento, ma anche di film di Antonioni, Verdone, Moretti, Scola ecc. Appuntamento il primo maggio alle 17 (Cinema La Gran Guardia). Il Festival si chiuderà proprio con la proiezione di “Suspiria”, film che nel 2017 ha festeggiato i 40 anni dall’uscita, prevista per il primo maggio alle ore 22.30. Luciano Tavoli sarà anche protagonista di una lezione sulla fotografia cinematografica il primo maggio alle 10.30 nella Sala 1 del Cinema La Gran Guardia (costo della lezione: 10 euro).

Spazio anche alla fantascienza con un laboratorio di scrittura creativa condotto da Lukha B. Kremo (Premio Urania 2015) che si terrà il 28 a il 29 aprile dalle 15 alle 18 e dalle 15 alle 19, presso la Sala degli Asili Notturni (costo del laboratorio: 2 lezioni 15 euro, una lezione 10 euro). Non solo, il 29 alla ore 18, via Skype interverrà lo scrittore italiano di fantascienza Valerio Evangelisti che farà un bilancio sul futuro di questo genere letterario (Nuovo Teatro delle Commedie).

Per quanto riguarda i film proiettati citiamo, oltre a “Suspiria” e a “Deliria”, “Dark Waters” del regista Mariano Baino nella versione rimasterizzata. Baino sarà ospite del Festival e introdurrà la sua pellicola prima della proiezione prevista per il 29 aprile alle ore 22.30, al Nuovo Teatro delle Commedie. Altro film cult “La città verrà distrutta all’alba“, omaggio al grande regista George Romero scomparso il 16 luglio 2017. L’evento, su prenotazione, comprensiva di colazione, si terrà alle ore 8 di mattina al Nuovo Teatro delle Commedie.

Protagonista del Festival sarà anche Federico Frusciante che tra gli altri interventi omaggerà Umberto Lenzi, regista e sceneggiatore di pellicole come “Mangiati vivi!”, “La casa del sortilegio”, “La casa delle anime erranti”, “Demoni 3”. Appuntamento il 28 aprile alle ore 21 al Nuovo Teatro delle Commedie e sarà protagonista dell’incontro del primo maggio dal titolo “Federico Frusciante VS le serie Tv“.

Uno spazio sarà dedicato alla mostra “Martello dei sensi” con 30 opere di Malleus Rock Art Lab e le loro reinterpretazioni delle locandine di Dario Argento e di altri lavori non legati al cinema.

A tutto questo si aggiungono i concorsi: quello dedicato ai cortometraggi e quello letterario. Al primo, suddiviso in quattro sezioni, partecipano oltre 90 corti, con opere anche internazionali e verranno proiettati durante i 4 giorni di Festival. Il concorso letterario invece si divide in “La paura fa 90 righe” e “Livorno Horror Stoory” (quest’ultimo dedicato alla scuole superiori della provincia di Livorno). La premiazione dei concorsi letterari avverrà il 29 aprile alle 18.30 al Nuovo Teatro delle Commedie, dei cortometraggi il primo maggio alle 18 (Cinema La Gran Guardia)

I luoghi del Festival: Nuovo Teatro delle Commedie (via Terreni, 5), Cinam Gran Guardia (via del Giglio, 18), Sala degli Asili Notturni (via Terreni, 5 ), Biblioteca Villa Maria (via Redi, 22).

Biglietti: giornaliero 7 euro, abbonamento 22 euro (tutti e 4 i giorni). Eventi a ingresso gratuito: mostra “Martello dei sensi”, premiazione dei concorsi letterari e di cortometraggi, proiezione del film “Insidious”. L’ingresso agli aventi è consentito con tessera associativa FIPILI Horror al costo di 3 euro.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*