Le ragazze di Uovo alla Pop protagoniste del progetto Wonderwall

Due percorsi turistici emozionali di Nibbiaia e Isola di Capraia

Gio Pistone street artist di fama nazionale e internazionale inaugurerà il Festival Parete Aperta
Da sn: Valeria Aretusi, Viola Barbara, Libera Capezzone, Giulia Bernini - Foto OPS collettivo
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Le ragazze di “Uovo alla Pop” non si fermano mai e regalano sempre grandi novità. Dopo aver promosso la realizzazione del murale di Salvo Ligama “Fiori di Glicine” realizzato sugli scali delle Pietre, insieme al Lions Club Host Livorno e con il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, parte un nuovo progetto intitolato Wonderwall.

Ecco di cosa si tratta: “Grazie a un bando di rigenerazione urbana a base culturale della Regione Toscana 2019 che abbiamo vinto quest’anno – scrivono le ragazze sulla pagina Facebook della Galleria – stiamo creando due percorsi turistici emozionali di piccoli borghi Toscani. Uno è Nibbiaia sulle colline livornesi, l’altro Capraia Isola. Stiamo lavorando a stretto contatto con gli abitanti del posto, raccogliendo storie, facendo video interviste e visionando materiale fotografico che utilizzeremo per creare una mappa emozionale del borgo che non sia una semplice guida turistica ma qualcosa capace di connettere le persone, sia turisti che abitanti. Il progetto prevede anche due opere urbane tutte da scoprire”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*