L’Archivio di Stato di Livorno ricorda il musicista Andrea Tacchi

Da un'idea dell'Associazione Accademia degli Avvalorati

Andrea Tacchi
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – L’Archivio di Stato di Livorno dedica, sabato 17 ottobre, un incontro per ricordare il musicista Andrea Tacchi. Raffinato e comunicativo, è stato il primo violino dell’Orchestra della Toscana, avendo contribuito a fondarla nel 1980 con Massimo de Bernart, Luciano Berio e Aldo Bennici. Per tutti questi anni l’orchestra è stata la sua casa. L’appuntamento è in diretta dalla pagina Facebook dell’Archivio di Stato alle ore 17.30.

Caro Andrea ti ascolto e imparo” nasce da un’idea dell’Associazione Accademia degli Avvalorati in collaborazione con l’Archivio di Stato di Livorno. Interverranno Massimo Signorini e Susanna Pasquariello. Interviste realizzate da Massimo Signorini, sul tema dell’interpretazione musicale, videomaker Marcantonio Lunardi (2010).

“Ho personalmente suonato più volte con la fisarmonica con l’Orchestra Regionale Toscana e Andrea essendo in veste di primo violino mi ha trasmesso serenità attraverso la sua stima, collaborazione, professionalità e amicizia – ha detto Massimo Signorini – Inoltre l’ho intervistato nel lontano 2010 per realizzare il mio libro frutto della tesi universitaria in cinema teatro produzioni multimediali dal titolo “Fisarmonica e interpretazione” edito da Felici Editore nel 2011″.

Seguiranno altri incontri:

– 24 ottobre presentazione del libro “La Fortezza” romanzo storico con Giorgio Bernardi e Nicola Pera;

– 21 novembre “Beatrice Hastings – in full revolt” con Maristella Diotaiuti e Federico Tortora;

– 12 dicembre “Casa Julka – le lettere taciute” con Simonetta Ottone e Simona Volpi.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*