La statua di Pietro Leopoldo, presentazione del libro al Circolo Ufficiali

Primo incontro di promozione e valorizzazione dei monumenti

La statua del Granduca Pietro Leopoldo di Lorena. Foto: Jacopo Suggi
Share

Pubblicato ore 18:00

LIVORNO – “La statua di Pietro Leopoldo a Livorno. Il significato di un restauro”, è il titolo del libro che verrà presentato domani, venerdì 22 ottobre alle ore 17, al Circolo Ufficiali della Marina Militare
(Via San Jacopo in Acquaviva 111).

Questa iniziativa si inserisce nella serie di incontri promossi da Fondazione Livorno e Fondazione Livorno – Arte e Cultura. Con questo appuntamento si inaugura una serie di conversazioni dedicate alla promozione e valorizzazione dei più importanti monumenti cittadini. Dopo i lavori di restauro del monumento a Ferdinando I de’ Medici, detto “I Quattro Mori”, Fondazione Livorno – Arte e Cultura, insieme al Rotary Club di Livorno, ha deciso di accogliere la proposta avanzata dal Comitato Il gioiello dimenticato per rendere omaggio a Pietro Leopoldo Asburgo Lorena. A Leopoldo è stata attribuita la riconoscenza che meritava, attraverso il restauro della statua che lo rappresenta (collocata accanto alla chiesa di San Jacopo in Acquaviva e tra le più antiche della città) e la pubblicazione di un volume.

A Livorno Pietro Leopoldo si è distinto per le grandi opere realizzate con i Lazzaretti, ma si deve anche l’abolizione della pena di morte e della tortura nel territorio granducale. L’emanazione il 30 novembre 1786 del nuovo Codice penale toscano, infatti, fece del Granducato di Toscana il primo stato al mondo ad abolire la pena capitale.

Per la prima parte del libro, autrice è Lucia Niccolini che traccia una biografia documentata di Pietro Leopoldo, insieme a una analisi delle riforme da lui promosse durante il suo Granducato e un approfondimento sul lazzaretto di San Leopoldo, dove inizialmente il Granduca aveva fatto collocare la statua a lui dedicata. La seconda parte, di carattere storico-artistico, autore Jacopo Suggi, illustra le fasi di edificazione e di conservazione del monumento, la sua descrizione e la lettura iconografica, oltre a proporre una breve biografia dell’artista Domenico Andrea Pelliccia. Un’appendice sul restauro a cui è stata sottoposta la statua è invece redatta dalla restauratrice Irene Giovacchini. Il progetto editoriale è stato curato da Stefania Fraddanni.

Interverranno

Simone Lenzi Assessore alla Cultura Comune di Livorno
Olimpia Vaccari Presidente Fondazione Livorno – Arte e Cultura
Enrico Del Chicca Presidente Comitato Il Gioiello dimenticato
Riccardo Costagliola Rotary Club Livorno
Angelo Scuri Responsabile Marketing Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci

Moderatore Marcello Murziani, Vicepresidente Fondazione Livorno – Arte e Cultura

Con la partecipazione degli autori: Lucia Niccolini, Jacopo Suggi e Irene Giovacchini.

Accesso consentito con mascherina e green pass, fino ad esaurimento posti disponibili, gradita prenotazione 0586826133.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*