La magia del violoncello di Enrico Dindo “Al chiaro di luna”

Parte domani la rassegna di concerti di musica classica al Teatro Goldoni

Enrico Dindo
Enrico Dindo

LIVORNO – La magia suggestiva della cupola del Teatro Goldoni aperta per far filtrare la luce della luna accompagnerà il concerto di apertura della stagione “Al chiaro di luna” che partirà domani, giovedì 9, alle 21 con il concerto di Enrico Dindo, nella doppia veste di violoncellista e di direttore dell’Orchestra della Toscana. Dindo, musicista di straordinarie qualità, eseguirà la giovanile Romanza in fa maggiore op.13 di Richard StraussLe chant du menestrel op.71 del russo Alexander Glazunov e il Rondò op.94 scritto da Antonin Dvořák. Poi, nella seconda parte, rimesso nella custodia il violoncello, Dindo affronterà la Prima Sinfonia di Robert Schumann.

Ad allietare il pre-concerto, a partire dalle 20, sarà offerta a tutti i presenti una degustazione di prodotti tipici toscani provenienti da “La Strada del Vino e dell’Olio Costa degli Etruschi” e dalla “Toscana in tavola”, in un sodalizio che unisce le eccellenze del nostro territorio alla buona musica. Saranno offerti per l’occasione un vino “Aleatico Rosato dell’Isola d’Elba” ed un vino “Rosso di Bolgheri” insieme a stuzzicanti crostini.

Biglietti: Platea intero 15 euro, giovani under 25 euro 5, formula famiglia : 1 euro per ogni figlio ogni 2 adulti. Il botteghino del Goldoni (tel. 0586204290) è aperto dal martedì al sabato ore 17 – 20; biglietti in vendita anche sul sito.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*