La famiglia Modigliani e le loro tracce a Livorno: incontro a Villa Trossi

Al centro le attività imprenditoriali e i commerci

chiusura anticipata
Villa Trossi
Share

LIVORNO – Quarto appuntamento con il ciclo di incontri organizzati da Villa Trossi Uberti (via Ravizza, 76) e dedicati ad Amedeo Modigliani. Domenica 9 febbraio alle ore 11.00 in programma, con ingresso libero, l’incontro “I Modigliani. Questioni di famiglia”. Filippo Lenzi e Gilda Vigoni presentano un argomento assai poco conosciuto relativo alla numerosa famiglia di Amedeo Modigliani, ovvero le attività imprenditoriali, i commerci e le vicissitudini economiche di quattro generazioni.

L’archivio storico camerale di Livorno conserva tra le sue carte alcuni fascicoli relativi alle attività economiche delle famiglie Garsin e Modigliani: Filippo Lenzi presenta per la prima volta al pubblico i numerosi documenti che, nel corso dell’Ottocento, raccontano delle attività del bisnonno materno di Amedeo Modigliani, Giuseppe Garsin, come più avanti di Emanuele Modigliani, nonno di Amedeo, insieme ai figli Alberto, Isacco e Flaminio, quest’ultimo padre del pittore.

L’intervento di Gilda Vigoni sarà incentrato invece sulle tracce ed i segni di Amedeo Modigliani presenti a Livorno, elementi permanenti in città anche dopo la grande mostra dedicata a Modigliani e gli amici di Montparnasse allestita al Museo di Città: verranno quindi citate la casa natale di Amedeo Modigliani di via Roma 38, il percorso “Sulle tracce di Modigliani” segnato dalle 90 piastrelle in bronzo disegnate da Sandro Bottari, che partono dalla piazza del Municipio e arrivano alla casa natale; le tre lapidi in marmo presenti a Livorno: quella al Famedio di Montenero, sulla cortina muraria della casa di Via Roma e sulla facciata della Cappella mortuaria nel Cimitero ebraico; i due Cimiteri ebraici, dove sono seppelliti i nonni paterni e materni ed il padre Flaminio Modigliani.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*