Incontro su Mario Borgiotti e la pittura dei Macchiaioli

Presso la Fondazione Livorno in piazza Grande

Incontro su Mario Borgiotti e la pittura livornese
Borgiotti a Palazzo Pitti nel 1946 vicino alla statua di Fattori

LIVORNO – Mario Borgiotti è stato una figura di spicco del panorama artistico livornese, il più importante studioso e mercante dei pittori Macchiaioli di cui ha difeso l’Arte con mostre in Italia come nel resto dell’Europa fin negli Stati Uniti. Fece parte del Gruppo Labronico, di cui fu anche presidente e, insieme a Nedo Luschi e Renzo Casali, fu fondatore del Premio Rotonda.

All’artista è dedicato l’incontro dal titolo “Mario Borgiotti, una vita per l’arte” che si terrà domani, venerdì 16 novembre, alle ore 17 presso la Fondazione Livorno (sala Cappiello, Piazza Grande, 23). Ingresso libero.

L’iniziativa, a cura dell’Associazione culturale “Franco Ferrucci”, in collaborazione con la Fondazione Livorno, rappresenta un momento di riflessione su un personaggio dalla mente geniale e sulla pittura dei Macchiaioli. A condurre l’incontro sarà Umberto Falchini, artista e studioso d’arte.

L’evento si svolge a distanza di cinquant’anni dalla pubblicazione del volume “La lezione pittorica di Fattori”, curato dallo stesso Borgiotti, ed è il secondo incontro dopo quello che si è svolto nel luglio scorso al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo di Livorno e che ebbe come tema “Modigliani, una mostra che scandalizzò”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*