Incontri e performance per il Festival Racconti di Altre Danze

Prosegue per tutto il mese di novembre

Aurelio Di Virgilio, protagonista della performance del 7 novembre
Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – Dopo una piccola pausa, il Festival Racconti di Altre Danze dedicato alla danza contemporanea, riprende ed entra nel vivo con nuovi appuntamenti.

Non solo spettacoli, il 6 novembre infatti alla Biblioteca Labronica Bottini dell’Olio, si terrà il primo dei due incontri (il secondo sarà il 13 novembre) dal titolo “ThinkDance”: una serie di approfondimenti sulla danza contemporanea durante i quali saranno raccontante le storie della danza, le visioni dei coreografi contemporanei e i nuovi linguaggi performativi.

Questi incontri sono pensati in collaborazione con Coop. Itinera, UNIPI- dipartimento di civiltà e forme del sapere, corso di laurea discipline dello spettacolo e della comunicazione e Biblioteca Labronica. L’appuntamento, alle ore 17, e vedrà la presenza di Massimiliano Barachini e Marco Lenzi che parleranno di “Merce Cunningham e John Cage”.

Merce Cunningham è stato uno spartiacque fra danza Moderna (Graham, Limon etc), e Post-modern (Grand Union, Judson Theatre etc), sarà dunque una chiacchierata su cosa Cunningham ha portato nella danza e sulle tracce che ha lasciato e che sono entrate a far parte della sua grammatica. Mentre l’opera di John Cage (Los Angeles 1912 – New York 1992) compendia una parte importante della musica d’avanguardia e sperimentale del Novecento. Allievo di Arnold Schoenberg, che lo definì “non un compositore, ma un inventore di genio”, Cage ha ampliato i confini del concetto di musica ereditato dalla tradizione, dapprima attraverso l’introduzione del rumore (riprendendo un discorso già avviato dai futuristi e da Varèse), quindi esplorando i territori inediti del suono percussivo con la costituzione di ensemble di soli strumenti a percussione, anche non convenzionali.

Il 7 novembre, invece, si terranno due performance al Museo della Città: “Land” e “Some other place studio”. Il primo, con Aurelio Di Virgilio (dalle ore 16 alle ore 19), parlerà del paesaggio come di un territorio instabile e cangiante, nel quale siamo completamente immersi. Non più qualcosa di esterno a noi, ma qualcosa che si genera e si rigenera costantemente attraverso di noi: un luogo che si articola su una rete di legàmi, visibili e invisibili, che ci connettono al fuori e alle altre persone.

“Some other place studio” alle ore 16.30 e alle ore 18 con Sara Sguotti, musiche live di Spartaco Cortesi, cerca di individuare le forme della relazione tra performer, spazio e immaginazione, provando a condurre lo spettatore in un viaggio dentro la densità della materia e allo stesso tempo in un altrove percettivo e immaginativo.

Il Festival Racconti di Altre Danze 2021 – Festival di Danza Contemporanea, si svolgerà fino al 20 novembre 2021 ed è un progetto realizzato da AtelierdelleArti, direzione artistica di Chelo Zoppi e Elena Giannotti.

Prenotazione e Green Pass obbligatori. Entrambi i giorni sono a ingresso gratuito.
Prenotazioni al 3384322616 o atelierdelleartidanza@gmail.com.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*