Inaugurata la mostra dell’Associazione Toscana Arte

L'esposizione alla biblioteca dei Bottini dell'Olio sarà visitabile fino al 31 dicembre

Gli artisti dell'Associazione Toscana Arte.
Share

Pubblicato ore 19:19

  • di Valeria Cappelletti

LIVORNO – “Proseguiamo sulle orme del Maestro” così Biagio Chiesi, presidente di Toscana Arte Giovanni March all’inaugurazione della mostra di questo pomeriggio, 4 dicembre, per i 50 anni dalla fondazione dell’Associazione voluta proprio dal pittore March. I locali della Biblioteca dei Bottoni dell’olio (Museo della Città) ospiteranno fino al 31 dicembre l’esposizione delle opere di trenta artisti dell’Associazione.

“50 anni sono un traguardo importante per un’associazione – ha detto lo storico d’arte Umberto Falchini – March era un uomo illuminato, aveva una cultura dell’arte del Novecento incredibile e ha sempre aiutato i giovani, spesso acquistava le loro opere senza rivelare la sua vera identità. Quando si dipinge e si crea, la cosa importante è essere stessi. Confrontarsi con i grandi artisti e con se stessi”.

All’inaugurazione presenti anche Giovanni Cerini dirigente settore Attività culturali, Musei e Fondazioni del Comune di Livorno e Cristina Luschi responsabile biblioteche livornesi. “Nel corso del tempo – ha detto Cerini – abbiamo sentito la necessità di fare sì che la biblioteca passasse da luogo di consultazione e studio a luogo di cultura tout court e così è stato, soprattutto per questa che rappresenta una delle più vivaci della nostra città”.

Luschi ha sottolineato come: “Questa mostra chiuderà il 2021. Da quando abbiamo riaperto tutte le strutture bibliotecarie e museali cittadine, abbiamo organizzato nove mostre e al momento in città abbiamo in contemporanea cinque mostre. Possiamo quindi dire che chiudiamo un anno molto positivo e positivo è stato anche il riscontro delle persone che le hanno visitate”.

Ecco gli artisti che espongono

Andrei Irene, Braccini Cesare, Busoni Mauro, Canziani Vasco, Cerrai Claudia, Chiesi Biagio, Cortri Ennio, Cristiano Antonio, Di Filippantonio Graziana, Ferrucci Francesca, Fiorini Paolo, Galiberti Gino, Gambini Mauro, Ghelarducci Francesca, Lipani Francesco, Luongo Marilena, Luschi Massimiliano, Luschi Valeria, Mannocci Giacomo, Mazzella Silverio, Monticiani Roberta, Movarelli Walter, Muntoni Rosy, Orsolini Fabio, Pasini Giada, Purromuto Filippo, Quaglierini Paolo, Rossi Ivano, Turio Paola, Zullo Raffaele. In esposizione anche nove opere di Giovanni March.

Orari

La mostra sarà aperta dal lunedì al sabato con orario 8,30-19,30 e la domenica dalle ore10.00 alle ore 19,00. Chiusa: 8-25-26 dicembre, il giorno 24 dicembre apertura dalle ore 8,30 alle 13,30. Ingresso libero.

Si ricorda che in ottemperanza al decreto-legge n. 105 del 23 luglio 2021, dal 6 agosto 2021 l’accesso alla mostra sarà consentito esclusivamente ai visitatori muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19 Green Pass (in formato digitale o cartaceo) unitamente a un documento di identità in corso di validità.

L’inaugurazione e alcune delle opere in esposizione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*