In Goldonetta va in scena “Partiture visuali”: concerto con le pellicole super8 delle famiglie livornesi

Sonorizzazione realizzata dagli studenti del Conservatorio Mascagni

Share

Pubblicato ore 10:00

LIVORNO – Dieci filmanti che racconteranno storie diverse e realtà ormai scomparse girate in pellicole super8 da famiglie livornesi e non tra gli anni ‘50 e ‘90, su questo si basa l’iniziativa dal titolo “Partiture visuali” in programma il 20 aprile in doppio appuntamento alle ore 18 e alle ore 21 in Goldonetta.

Ad accompagnare la proiezione dei filmati ci sarà la sonorizzazione dal vivo realizzata dalle classi di Composizione – docenti Fabio De Sanctis De Benedictis e Girolamo Deraco – e di Composizione Jazz – docente Mauro Grossi del del Conservatorio “Mascagni”.

Sarà quindi un vero e proprio concerto per immagini presentato in prima assoluta da Teatro Goldoni, Conservatorio “Pietro Mascagni” e Associazione “8mmezzo”. Un progetto già collaudato, nato dalla collaborazione di queste tre realtà, realizzato utilizzando le immagini provenienti dall’archivio dell’Associazione 8mmezzo, girate in pellicole super8 da famiglie livornesi e non tra gli anni ‘50 e ‘90.

Gli argomenti sono di vario genere, dalla pellicola familiare al resoconto di un viaggio o una vacanza, alla documentazione di realtà rurali, cittadine, lavorative. Gli studenti del Conservatorio “Mascagni” si sono avvicinati a queste pellicole con professionalità, competenza, rispetto e dedizione, nella libertà espressiva garantita dal linguaggio che ognuno di loro ha scelto per sonorizzare le immagini. Ne sono risultate colonne sonore fantasiose, delicate, ironiche, talvolta forse anche inquietanti, in una gamma di sentimenti varia e dinamica, quale solo la musica probabilmente riesce ad esprimere.

Rispetto all’edizione precedente in questa occasione le musiche non sono registrate direttamente sulla pellicola, ma eseguite dal vivo da un quintetto composto da: Chiara Novello – flauto, Andrea Tinacci – clarinetto basso, Altea Silvestri – percussioni, Niccolò Chiaramonti – chitarra, Lorenzo Petrizzo – Violino tutti studenti o ex studenti del Conservatorio “P. Mascagni”, sotto la direzione del M° Lorenzo Sbaffi e del M° Mauro Grossi».

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

© Vietata la riproduzione