Il soprano livornese Valentina Boi protagonista del concerto “7voci” al Goldoni

Terzo appuntamento inserito nel progetto "Chi fermerà la lirica?"

Il soprano Valentina Boi
Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – Terzo appuntamento con “7voci” il format ideato dal Teatro Goldoni che si inserisce all’interno del progetto “Chi fermerà la lirica?” e che vede una serie di 7 concerti lirici che coinvolgono altrettanti artisti italiani di grande talento. Domani, 28 novembre, alle ore 18 saliranno sul palco del Goldoni, per la diretta visibile sul canale You Tube del teatro, il soprano livornese Valentina Boi accompagnata al pianoforte da Anna Cognetta.

Le recenti affermazioni del soprano, salutate con unanime consenso di pubblico e critica, sono avvenute nel 2019 nei ruoli eponimi di “Adriana Lecuvreur” al Teatro “Carlo Felice” di Genova e di “Suor Angelica” presso il Teatro Goldoni di Livorno. Di grande rilevanza anche il successo riscontrato nel ruolo di Giorgetta ne “Il Tabarro” in occasione del 60° Festival Puccini, suscitando incondizionata approvazione di pubblico e addetti ai lavori. Ha intrapreso gli studi musicali sin da giovanissima, frequentando le classi di viola e pianoforte presso l’Istituto Musicale “Pietro Mascagni” di Livorno. Leggi la biografia completa.

Successivamente il concerto sarà visibile su livu.it, Granducato TV, Sky Classica e Radio Toscana Classica.

Programma

GIUSEPPE VERDI “Nel dì della vittoria.. Vieni t’affretta…or tutti sorgete” da Macbeth
GIUSEPPE VERDI Preludio atto III da La traviata
FRANCESCO CILEA “Io son l’umile ancella” da Adriana Lecouvreur (recitativo e aria)
PIETRO MASCAGNI “Voi lo sapete, o mamma” da Cavalleria rusticana
PIETRO MASCAGNI Intermezzo da L’amico Fritz
ANTONÍN DVOŘÁK “Měsíčku na nebi hlubolkém” (Canzone alla luna) da Rusalka
FRANZ LEHÁR “Meine Lippen sie kussen so heiss…” da Giuditta
PIETRO MASCAGNI Barcarola da Silvano
GIACOMO PUCCINI “O mio babbino caro” da Gianni Schicchi.

Prossimo appuntamento sabato 5 dicembre con il soprano Daniela Cappiello e Flavio Fiorini al pianoforte.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*