Il senso del ridicolo inaugura con Recalcati. Stasera Silvio Orlando

Ieri sul palco anche Anna Bonaiuto con Achille Campanile

Massimo Recalcati. Foto: Valeria Cappelletti
Share
  • di Valeria Cappelletti

LIVORNO – “La sarira è l’anticortigiano per eccellenza, non liscia il pelo del potere e dei potenti ma è ciò che potrebbe in realtà dimostrare che il Re è nudo”, così lo psicoanalista Massimo Recalcati ieri pomeriggio, poco prima che iniziasse la quarta edizione di “Il senso del ridicolo“, il festival dedicato all’umorismo e alla satira. “Non prendersi sul serio significa prendersi come viventi, prendersi sul serio significa prendersi come morti” ha proseguito Recalcati prima di salire sul palco per affrontare, davanti a una sala piena di persone, il dibattito dal titolo “Il desiderio ci prende in giro? Sulle vicissitudini tragicomiche del desiderio umano“.

Il sindaco Salvetti. Foto: Valeria Cappelletti

Ieri pomeriggio all’inaugurazione in piazza del Luogo Pio c’erano il sindaco Luca Salvetti, l’assessore alla cultura Simone Lenzi, Marco Leone direttore generale del Teatro Goldoni, Riccardo Vitti presidente della Fondazione Livorno, Marcello Murziani vicepresidente della Fondazione Livorno, Stefano Bartezzaghi direttore del Festival.

Salvetti

“Piazza del Luogo Pio, per i livornesi ma anche per chi viene a trovarci è, in queste settimane, l’ombelico del mondo – dice il sindaco – perché accoglie un festival che racconta la città di Livorno e la sua capacità di ridere e sorridere. Questo festival è una sorta di anticipazione di un altro evento che riguarda Amedeo Modigliani. Da questa piazza dobbiamo cominciare a riappropriarsi delle nostre caratterishce che sono rappresentate dall’umorismo e dalla capaictà di sorridere e dai grandi personaggi che Livorno ha offerto al resto del mondo. Partiamo da questo luogo che a breve verrà trasformato”.

Vitti

“Con questo festival cerchiamo di portare Livorno all’attenzione nazionale – ha detto Vitti sul palco – Il tema, quello della satira e dell’umorismo, riflette la nostra anima, la nostra natura”.

Il programma di oggi

Prosegue oggi sabato 28, alle ore 10.00, ai Bottini dell’Olio, Chiara Alessi racconterà il ridicolo dei – serissimi – oggetti di design nell’incontro “Cose da ridere”. Fra quelli che ci circondano ci sono oggetti nati seri e divenuti ridicoli, oggetti nati ridicoli e divenuti seri, oggetti che risultano ludici per forma o per funzione. Un percorso in un secolo di design italiano tramite fotografie inedite e materiale d’archivio.
Ingresso 3 €.

Alle 11.15, sempre ai Bottini dell’Olio, Nadia Terranova parlerà del caso Woody Allen in “Ritratto dell’artista in disgrazia. Il caso Allen”. Woody Allen è tra gli autori più amati di sempre. Una carriera eccezionale, sia per la quantità di opere, sia per la frequenza e diffusione dei successi, sia per le circostanze che l’hanno incredibilmente interrotta, se non spezzata. La scrittrice Nadia Terranova la ripercorre per giungere alla linea di confine tra l‘ammirazione e l’ostracismo.
Ingresso 3 €.

bobo rondelli sul palco del the cage per la vigilia di nataleAlle 12.30 l’ospite fuori programma Paolo Virzì interviene in Piazza del Luogo Pio con la giornalista Eva Giovannini e il musicista e scrittore Bobo Rondelli all’incontro “Maledetti livornesi”.
Ingresso 3 €

Ai Bottini dell’Olio, alle ore 16.00, il giornalista e studioso Filippo Ceccarelli metterà a confronto la Roma di ieri e di oggi nell’incontro “Je casca a un omo una corona in testa? Belli, Romaccia eterna e la buffa vanità dei pontefici.
Ingresso 5 €.

Alle 17.15 ai Bottini dell’Olio, in un evento realizzato con il contributo di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, Stefano Andreoli, autore e animatore del sito Spinoza, Marco Ardemagni, Stefano Bartezzaghi, Sara Chiappori si interrogano sulla figura dell’autore comico nell’incontro “Così mi fai ridere. Un identikit dell’autore comico”. Quali sono le qualità di un attore comico?
Ingresso gratuito.

silvio orlando
Silvio Orlando

Alle 18.30 in Piazza del Luogo Pio un dialogo fra due collezioniste di manuali di galateo: l’attrice Maria Cassi e la giornalista Irene Soave in “Belle figure e rare figurine”. Le due appassionate di galatei dialogheranno sulle norme più inverosimili, ovvie, sagaci e inapplicabili, spulciate dalle rispettive collezioni.
Ingresso 3 €

E alle 21.00, al Teatro Goldoni, l’evento  più atteso l’incontro con l’ospite d’onore di quest’anno, Silvio Orlando in “Silvio, rimembri ancora”. Sollecitato da Stefano Bartezzaghi e Sara Chiappori, Silvio ci dirà d’Orlando: di come nascono la sua comicità e l’altra sua vocazione, drammatica. Ingresso 3 euro.

Per finire, alle ore 21 al Teatro Vertigo, si terrà la proiezione del film “Manhattan” di Woody Allen. Ingresso 3 €.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*