Il rock italiano in Fortezza Nuova con Federico Fiumani dei Diaframma

Il gruppo è considerato uno dei pionieri della musica dark-wave italiana

Federico Fiumani, leader dei Diaframma
Share

Pubblicato ore 15:32

LIVORNO – Sarà la musica rock italiana ad aprire il nuovo cartellone di eventi estivi in Fortezza Nuova. L’appuntamento è stasera, 20 luglio, alle ore 21.30 con Federico Fiumani cantautore, chitarrista e scrittore, icona rock italiana oltre le mode. È il leader dei Diaframma, considerato uno dei pionieri della musica dark-wave italiana. Nati alla fine degli anni Settanta, in pieno ciclone post-punk e new wave, i Diaframma sono uno dei pilastri del rock indipendente italiano. In questo spettacolo Federico Fiumani mette a nudo i pezzi più celebri del gruppo, versioni chitarra, basso e voce, illuminati e taglienti, che vanno dritte al cuore.

Da sempre guidati dal leader Federico Fiumani, i Diaframma sono stati, insieme a Litfiba, Neon e Pankow, tra i gruppi più rappresentativi della scena fiorentina degli anni Ottanta. Federico Fiumani, con gli anni, oltre ad aggiudicarsi il Premio Ciampi, ha alternato con successo la carriera di musicista a quella di scrittore, pubblicando antologie di poesie e libri di memorie. Tra i talenti poetici più poliedrici, spigolosi, passionali, del panorama musicale italiano di ieri e di oggi.

Prevendite sul sito della Fortezza Nuova.

Gli altri appuntamenti

Ogni mercoledì poi “Sguardi in Fortezza” approda anche qui, proponendo film legati al 1971, in occasione dei cinquant’anni da una data che segna uno spartiacque nella storia del cinema, ogni mercoledì dalle 21:30. Domani, mercoledì 21 luglio ore 21:30 “Punto zero” di Richard C. Sarafian. Un piccolo grande B Movie che è divenuto un caposaldo del genere Exploitation, venerato da generazioni di cineasti. Il 28 luglio “È ricca, la sposo e l’ammazzo” di Elaine May.

Giovedì 22 luglio alle 21:30: “Bomber di Provincia”, un talk show condotto dalla giornalista di Sky Sport Sara Benci, con protagonisti tre leggende, tre autentici bomber: Igor Protti, Christian Riganò, Francesco Flachi. Un appuntamento imperdibile con quelle figure che hanno fatto la storia del calcio nostrano, per raccontarci caratteristiche e gesta di quei bomber di periferia che per anni hanno riempito di gol i campi della Penisola.

Igor Protti

Il 23 luglio alle 21:45 il nuovo spettacolo di Leonardo Fiaschi: “Mai stato io” con la regia di Paolo Migone. Attore, comico e imitatore, Leonardo Fiaschi è cresciuto nella palestra radiofonica di R101, ha esordito in TV in Colorado di Paolo Ruffini e collaborato poi con Striscia la Notizia, Le Iene, Carlo Conti, Diletta Leotta, Marco Giallini e Giorgio Panariello.leonardo fiaschi

Il 24 luglio Alle 21:45 torna un protagonista della drammaturgia contemporanea, lo scrittore Stefano Massini, con “Stefano Massini Racconta: Manuale di Sopravvivenza” (Il mulino 2021). Sotto il titolo ironico di “Manuale di sopravvivenza”, lo scrittore concepisce dei brevi vademecum per addentrarsi nella giungla di questo confuso inizio millennio. Ispirandosi a fatti di cronaca e bizzarrie del web, tratteggia le contraddizioni e i baratri del nostro vivere occidentale, sospesi in una realtà che sempre più fa rima con reality, dove sfuma il confine fra persona e personaggio e tutto si autocelebra in un grande selfie di massa.

Stefano Massini. Foto: C. Foschi

Domenica 25 luglio nell’ambito del Deep festival alle 21:45 sarà ospite l’attore, comico e scrittore Natalino Balasso, che porterà per la prima volta a Livorno il suo spettacolo “Dizionario Balasso” (Colpi di tag). Balasso improvviserà monologhi a partire dalla definizione del lemma casualmente trovato nel grande libro al centro della scena.

Informazioni: biglietteria@fortezzanuova.it.

Prevendite sul sito della Fortezza Nuova.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*