Il Gruppo Labronico omaggia Mario Puccini. Michele Pierleoni è il nuovo presidente

L'assessore Lenzi conferma che verrà realizzata una mostra

famedio puccini mario
Gianfranco Magonzi, presidente uscente, e Simone Lenzi
Share

Pubblicato ore 14:00

LIVORNO – In occasione dei cento anni dalla nascita del Gruppo Labronico che avvenne nel luglio 1920, i soci che lo compongono si sono riuniti ieri a Montenero, prima al Famedio, dove è stata collocata una corona in omaggio al pittore Mario Puccini.

Proprio in onore a Puccini fu fondato il Gruppo, con il proposito anche di ottenere che i resti fossero traslati nel Famedio di Montenero, impegno che si realizzò nel 1988, quando era presidente del Gruppo il pittore Alberto Zampieri.

Michele Pierleoni

Durante la cerimonia è stato anche annunciato il nome del nuovo presidente del Gruppo: è Michele Pierleoni, critico d’arte e baritono. La comunicazione si è tenuta sulla terrazza del ristorante Montallegro, dove il Gruppo si è riunito in Assemblea dei Soci per ascoltare il commiato del Presidente Gianfranco Magonzi, che rimane presidente emerito, e rinnovare gli organi statutari del Gruppo.

Presenti al Famedio numerosi soci del Gruppo e amatori d’arte, l’Assessore alla Cultura Simone Lenzi e il Presidente del Gruppo Gianfranco Magonzi che hanno ricordato la figura di Mario Puccini e il fervore artistico che accompagnò la fondazione del Gruppo e il suo successo nel mondo dell’arte dell’Italia del ‘900.

L’Assessore Lenzi ha confermato il suo proposito di realizzare in un prossimo futuro la grande mostra dedicata all’opera di Mario Puccini, già programmata per questi mesi e poi forzatamente rinviata a causa del Covid.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*