Il critico Luca Nannipieri al Premio Rotonda con “Capolavori rubati”

Tantissime le vicende sulle grandi opere trafugate

capolavori rubati con luca nannipieri al premio rotonda
Luca Nannipieri

LIVORNO – Il Premio Rotonda propone questa sera, alle ore 19.30, la conferenza dal titolo “Capolavori rubati” con il critico d’arte e volto televisivo della RAI, Luca Nannipieri, autore anche dell’omonimo libro. Ad affiancare Nannipieri sarà Massimiliano Simoni, già direttore artistico della Versiliana.

Omicidi, furti, razzie, contrabbandi, roghi e confische hanno contraddistinto, ieri come oggi, la vita di molti capolavori artistici. Luca Nannipieri ne ha raccontato le storie nella rubrica Caffè di RaiUno ed ora, prendendo le mosse e anche il titolo da quella rubrica televisiva, le ha raccolte in un libro, “Capolavori rubati”.

Dalle statue della classicità, come il cratere di Eufronio o l’Atleta di Fano, comunemente attribuito a Lisippo, alle opere di Piero della Francesca e Raffaello, Leonardo da Vinci e Michelangelo, Mantegna, Tintoretto e Caravaggio, sino a Rubens, Vermeer, Degas, Monet, Renoir, Klimt, Picasso e Munch, le vicende narrate sono tantissime, alcune celeberrime, come quella del furto della Gioconda, altre invece poco conosciute, alcune felicemente risolte, molte ancora sotto indagine.

Ingresso gratuito.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*