Il Ca’Moro riapre grazie all’intervento del cantiere Benetti Lusben

Alcune infiltrazioni d’acqua avevano portato alla chiusura

I ragazzi del Ca'Moro
  • di Gianluca Donati

LIVORNO – Il caratteristico ristorante-peschereccio Ca’ Moro (piazza del Pamiglione) riapre al pubblico dopo un lungo periodo in cui era rimasto chiuso per manutenzione. Erano state alcune infiltrazioni d’acqua a causarne la chiusura per provvedere al rifacimento del tetto. Uno stop che ha provocato qualche disagio a Paolo, David, Edoardo e Federico, quattro camerieri speciali, tutti ragazzi Down e che hanno dovuto sospendere l’attività lavorativa.

Un momento della conferenza stampa

Grazie all’intervento del cantiere Benetti Lusben, una realtà da sempre vicina al Parco del Mulino e alle sue iniziative, il tetto è stato riparato e il ristorante può riaprire.

Il Ca’ Moro è gestito dalla Cooperativa Parco del Mulino che offre lavoro alle persone diversamente abili. Nel corso degli anni più recenti al Ca’Moro si sono aggiunte varie attività organizzate dal Parco del Mulino:
– l’area camper, i ragazzi disabili inseriti in qualità di soci lavorativi, si confronto con il mondo dei camperisti svolgendo quotidianamente mansioni che vanno dall’accoglienza alla manutenzione, dalla registrazione alla cura del cliente;
– il “B&B”: un progetto sociale, la Cooperativa Parco del Mulino, gestisce la struttura insieme ai ragazzi Down inseriti con contratto di lavoro;
– il Pizza al Parco, una pizzeria del tutto particolare dove sono impegnate, come pizzaioli e camerieri, persone diversamente abili.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*