“I tesori di San Jacopo”, visita al quartiere con Agave

Tra i più storici della città di Livorno

Nuovo appuntamento con Ti racconto Livorno, la mia città, stavolta in piazza San Jacopo
La Chiesa di San Jacopo
Share

Pubblicato ore 14:00

LIVORNO – “I tesori di San Jacopo” è il titolo dell’affasciante visita organizzata dalla Cooperativa Agave per domani, sabato 9 aprile, alle ore 15.

San Jacopo è un quartiere tra i più storici della città di Livorno, le sue vicende infatti, si collegano a innumerevoli avvenimenti. Da i primi insediamenti nati intorno alla storica chiesa di San Jacopo, alle frequentazioni della comunità greca, passando per gli ambiziosi progetti urbanistici di Ginori, alle attività prima del lazzeretto e in tempi più recenti dell’Accademia Navale, tutto in questo quartiere parla di storia.

Il percorso

La visita inizierà nel parco di Villa Mimbelli, al cospetto dell’ottocentesca Villa, oggi sede del Museo Fattori. Nel parco si possono ammirare numerose specie arboree di pregio, tra le quali alcuni alberi centenari.

Dopodiché, la visita si sposterà all’interno della Cappella Bacci, gioiello nascosto del quartiere, che verrà aperta per l’occasione e nella quale si conserva un’opera quasi sconosciuta del celebre artista Giuseppe Maria Terreni.

Durante l’itinerario verrà trattata la storia di questa zona periferica della città, di come è mutata nel tempo e che ruolo abbia svolto nei secoli. L’ultima parte della visita sarà dedicata alla Chiesa di San Jacopo e l’incredibile e antichissima cripta che si custodisce al suo interno.

Costi e prenotazioni

Costo 10euro l’esperienza include il contributo di accesso alla Cripta di San Jacopo, mentre 6 € per i bambini dai 3 ai 15 anni e gratuito per i più piccoli.
Durata: circa 2 ore.
Richiesta la prenotazione scrivere a didattica@agaveservizi.it oppure chiamare o lasciare un messaggio WhatsApp al 3395997513.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*