Giornata della Memoria con la diretta di Rai Radio3

In collaborazione con la Comunità ebraica e il Comune di Livorno

matrimonio teatro goldoni
Il Teatro Goldoni

LIVORNO –  Rai Radio3, in occasione del giorno della memoria, domani, 27 gennaio (data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz), terrà uno speciale condotto dal direttore Marino Sinibaldi, dalle 20.30 alle 22.30, in diretta dal Teatro Goldoni di Livorno, città in cui la presenza ebraica è stata particolarmente significativa. Una serata ricca di testimonianze e riflessioni, con letture e momenti musicali affidati al Coro “Ernesto Ventura” della Comunità ebraica di Livorno diretto dal Maestro Paolo Filidei.

Anno dopo anno il Giorno della Memoria fatalmente assume una tonalità diversa. Scompaiono i testimoni diretti, si succedono le generazioni, cambiano le forme tecnologiche e sociali del ricordo. Una data come questa diventa sempre meno rituale e sempre più una sfida: trasmettere qualcosa di indimenticabile attraverso tempi, culture, sensibilità profondamente cambiati.

Un appuntamento, quello di quest’anno, che coincide con l’ottantesimo anniversario della promulgazione delle leggi razziali, data spartiacque tra la fine del sogno del rispetto e dell’integrazione e l’inizio di un incubo. I bambini e i ragazzi di quel neanche così lontano 1938 ricordano il loro forzato allontanamento dalla scuola e quello dei loro genitori dal lavoro con i sentimenti prima dell’incredulità e poi dell’umiliazione e della paura. In uno scenario contemporaneo nel quale sempre più affiorano forme di intolleranza e di violenza nei confronti di ogni diversità, spetta a tutti noi il dovere di ricordare quelle pagine oscure della nostra storia e la responsabilità di educare le giovani generazioni ad uno sguardo aperto sul presente.

Livorno, città delle Nazioni, storicamente luogo di incontro e di scambio tra culture e religioni diverse, che già alla fine del Cinquecento con le cosiddette “Leggi Livornine, emanate da Ferdinando I de’ Medici, si poneva, in termini di tolleranza e di apertura, all’avanguardia in tutto l’Occidente, è il contesto ideale per affrontare con serietà questi argomenti.

Tra gli ospiti della serata i testimoni Aldo Liscia, Pierina Rossi, Edi Bueno, Gabriele Bedarida, il presidente della Comunità ebraica livornese Vittorio Mosseri, gli storici Lucia Frattarelli Fischer, Catia Sonetti, Gabriella Puntoni, il linguista Fabrizio Franceschini e il cantautore e scrittore Simone Lenzi. E poi i Canti della tradizione ebraica intonati dal Coro della Comunità livornese insieme a documenti storici e suggestioni letterarie dell’attore Enrico Martino che punteggeranno la serata.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Il Teatro aprirà alle ore 20.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*