“Giochi senza barriere”: sconfiggere le diversità col sorriso

Quando lo sport unisce anziani, volontari e diversamente abili

COLLESALVETTI – “Giochi senza barriere” è il titolo dell’iniziativa che si svolgerà domani, 8 giugno a Collesalvetti e che ha l’obiettivo di creare un momento di incontro e gioco per persone diversamente abili e per gli anziani delle Rsa cittadine, delle Case famiglia e per gli iscritti alle associazioni di volontariato. Delle vere e proprie “olimpiadi della terza età” con tante gare, momenti di svago e di divertimento che coinvolgeranno anche i giovani. L’evento promosso dalla Fondazione Casa Cardinale Maffi e patrocinato dal Comune di Collesalvetti, dal Comune di Cecina e dall’Azienda Asl Area Vasta Nord Ovest, è ideato, con il contributo del Terzo settore.

Due le fasi dell’iniziativa: la prima che si svolgerà domani presso l’Oratorio della Parrocchia “SS. Quirico e Giulitta” di Collesalvetti dalle ore 10 alle ore 16 e sarà dedicata alla categoria Junior, mentre la seconda, si svolgerà il 7 settembre prossimo a Cecina dalle 10 alle 15, presso la Casa per ferie “Villa Santa Maria Goretti” ed avrà come protagonista la categoria Senior.

A questa prima fase, dedicata alla categoria Junior, prenderanno parte le residenze sanitarie psichiatriche della Fondazione Casa Cardinale Maffi, la Casa Famiglia e la Fondazione L. Scotto di Stagno, la residenza sanitaria di Montalto, la Fondazione Stella Maris IRCCS di Fauglia, gli iscritti all’Associazione Sportiva Dilettantistica Efesto di Rosignano Marittimo, la Paim: Casa Famiglia di Marciana, la residenza sanitaria Il Borgo dei Colori di Lorenzana e l’Associazione La Provvidenza di Piombino.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*