Gara remiera “Labronica”: doppietta del Borgo che vince tutto

Secondo posto nel maschile per Venezia

gara remiera
La finale 10 remi. Foto: Furio Pozzi
Share

Pubblicato ore 22.15

LIVORNO – Doppietta per il Borgo che nella gara remiera “Labronica” disputata oggi, 25 luglio, ha portato a casa sia la vittoria nella finale dei 10 remi, che nella gara femminile.

gara remiera
Il pubblico. Foto: Furio Pozzi

Finalmente i livornesi sono tornati a tifare per i loro rioni e lo hanno fatto con tutto il cuore e la voce che avevano. Dalla torretta fatta issare alla Terrazza, Roberto Cipriani, speaker della gara, ha raccontato con emozione e passione i vari attimi della “Labronica”.

Una giornata splendida, con il cielo azzurro e limpido, sgombro da ogni nuvola, e il mare leggermente mosso.

Nonostante un ritardo iniziale dovuto ad alcuni problemi con una delle boe che non era allineata, alle 19 è partita la prima batteria con Ardenza/La Rosa, Venezia, Borgo e Labrone. Ad arrivare primo è stato Borgo (4′.38”.05) seguito da Venezia (4′.42”.08), Ardenza/La Rosa (4′.49”.67) e a chiudere Labrone (5′.13”.57).

Alle 19.15 è partita la seconda batteria con San Jacopo, Ovosodo, Pontino-San Marco e Salviano. A tagliare per primo il traguardo Salviano (4′.45”.84), seguito da Ovosodo (4′.46”.08), Pontino (4′.46”.71) e San Jacopo (4′.53”.07).

gara remiera
La vittoria del Borgo 10 remi. Foto: Furio Pozzi

Hanno quindi passato il turno per disputare la finale: Borgo, Venezia, Salviano e Ovosodo.

Poi è stata la volta della gara femminile: in acqua Borgo e Ovosodo. Primo Borgo con 5′.48”.49, Ovosodo ha ottenuto un tempo di 6′.11”.61.

Alle 20.02 sono partiti i quattro gozzi a 10 remi per la finalissima, grande tifo da parte del pubblico, la spunta Borgo (4′.33”.09), seguito da Venezia (4′.37”.43), poi Salviano (4′.47”.07), a chiudere Ovosodo con 4′.48”.10.

Ma la serata non è ancora perché arriva il coro The Joyful Gospel Ensemble, alla sua prima uscita dopo il lockdown.

Domani, alle 21.30, sempre in Terrazza Mascagni, la premiazione dei gozzi maschili e femminili.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*