Fridays for future, tanti eventi per l’ambiente. Si parte dal Caprilli

Concerti, flash mob e pulizia del lungomare

Fridays For Future, la manifestazione che si è svolta a Livorno a marzo

LIVORNO – L’ippodromo Caprilli apre le sue porte per i giobani di Fridays For Future, il movimento internazionale composto da studenti che si battono contro il riscaldamento globale.

L’appuntamento è per domenica prossima, 22 settembre, quando l’area del Caprilli, dalle 15,30 alle 19 ospiterà una manifestazione/evento per ragazzi, aperta a tutti, con esibizioni musicali di artisti livornesi, presentate da sketch comici dell’attore Michele Crestacci.

Sul palco saliranno: Bobo Rondelli, i gruppi Bonsai Bonsai, Echoplayning, Fragico Fragico e anche i ragazzi del movimento Fridays For Future, per spiegare gli obiettivi ed i metodi di protesta. Verrà soprattutto pubblicizzato lo sciopero globale di venerdì 27 settembre.

L’evento di domenica, patrocinato dal.Comune di Livorno, si inserisce nella settimana denominata “Global Strike Week” che inizierà venerdì 20 settembre, per terminare venerdì 27 con il terzo sciopero globale “Global Climate Strike”.

Gli eventi del Global Climatizzatore Strike

Ma gli eventi legati al Global Strike Week iniziano domani pomeriggio, venerdì 20, in piazza Grande alle 16,30 con un flash mob di mezz’ora dal titolo “Die-in”, che ha l’obiettivo di intimorire sulle conseguenze dell’inquinamento globale.

Sabato 21 settembre, pulizia in collaborazione con “I Pirati della plastica” sul lungomare. Inizio alle ore 15,30 dalla Terrazza Mascagni, fino ad arrivare all’Accademia Navale. I giovani si divideranno in gruppi di lavoro per la pulizia, che si concentrerà soprattutto sulla racconta di mozziconi di sigaretta.

Il 23 l’assessore all’ambiente e mobilità Giovanna Cepparello incontrerà un gruppo di giovani per confrontarsi sui temi ambientali.

Mercoledì 25 i ragazzi di Fridays For Future parteciparanno al Tavolo di Mobilità Sostenibile, organizzato dall’assessore Giovanna Cepparello.

Il 26 gli studenti si riuniranno in assemblea pubblica per preparare manifesti e cartelloni da esibire al corteo di venerdì 27.

Infine venerdì 27 settembre si terrà il terzo Global Climate Strike. Il ritrovo sarà alle 9 in piazza Cavour. Il corteo procederà per le vie della città fino ad arrivare al Museo di Storia Naturale ed unirsi all’evento “I custodi del pianeta”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*